Ingredienti:
• 4 peperoni verdi
• 2 pomodori
• 100 g di quinoa
• 50 g di grana
• 50 g di caciocavallo
• 1 cucchiaio di capperi dissalati
• 1 mazzetto di prezzemolo
• sale e pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 30 min

Un piatto senza glutine e allo stesso tempo vegetariano: stiamo parlando dei peperoni verdi ripieni di quinoa gluten free.

Seguire una dieta senza glutine spesso non è facile. Sono tanti infatti gli ingredienti entrati nelle nostre abitudini che contengono glutine e spesso non ce ne rendiamo nemmeno conto. Ecco quindi che oggi prepariamo una ricetta senza glutine, perfetta per intolleranti e non solo: i peperoni verdi ripieni.

La ricetta tradizionale dei peperoni ripieni prevede l’utilizzo del pangrattato. Noi al suo posto utilizziamo la quinoa, in modo da rendere il tutto naturalmente senza glutine. Arricchiscono il piatto pomodori freschi, formaggio, prezzemolo e caciocavallo.

Al primo assaggio vi innamorerete di questo piatto saporito!

peperoni verdi ripieni senza glutine
peperoni verdi ripieni senza glutine

Come preparare i peperoni ripieni con quinoa

  1. Come prima cosa prepariamo la quinoa: mettetela in un colino a maglie fini e sciacquatela sotto acqua corrente in modo da rimuovere le saponine, responsabili del sapore amarognolo.
  2. Lessatela poi in abbondante acqua salata per 15 minuti.
  3. Nel frattempo lavate i peperoni verdi, rimuovete la calotta e tutti i semi interni.
  4. Tagliate a dadini il caciocavallo, tritate il prezzemolo e i capperi. A piacere, al trito possiamo aggiungere mezzo spicchio di aglio.
  5. Tagliate a cubetti anche i pomodori dopo averli lavati. Quando la quinoa sarà pronta, scolatela e raffreddatela sotto il getto di acqua.
  6. Trasferitela in una ciotola e mescolatela con i formaggi, il prezzemolo, i capperi, sale e pepe. Unite anche i pomodori.
  7. Farcite i peperoni con abbondante ripieno premendo leggermente e adagiateli su una teglia rivestita di carta forno.
  8. Mettete a ciascuno la sua calotta e infornate a 200°C per 30 minuti. Serviteli caldi o freddi.

Questo piatto è ottimo da solo, ma se volete creare un contorno, infornate assieme ai peperoni delle patate a spicchi condite con olio, sale e rosmarino. Porterete in tavola un ottimo piatto unico. Con la stessa ricetta potete farcire le zucchine oppure delle fantastiche melanzane.

Vi lasciamo anche tutte le nostre ricette di peperoni ripieni: provatele tutte!

Mai più dieta punitiva! Scarica QUI il ricettario light di Primo Chef.

0/5 (0 Reviews)

Mai più dieta punitiva!

TAG:
Cosa bolle in pentola

ultimo aggiornamento: 24-07-2020


Le zucchine in carpione alla piemontese sono una vera delizia

Sorbetto di pompelmo senza albumi al profumo di menta e zenzero