Ingredienti:
• 200 g di rucola
• 16 noci
• 9 cucchiai di olio extravergine di oliva
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 00 min

Oggi vi presentiamo una tra le ricette facili e veloci più apprezzate. Si tratta del pesto di rucola e noci, sugo veloce sfizioso!

La ricetta pesto di rucola e noci è una valida alternativa al tradizionale pesto alla genovese, molto diffuso in tutto il nostro Paese. Il pesto di rucola e noci vegan, però, si distingue per il suo gusto spiccato e particolare dato proprio dalla leggera piccantezza data dalla rucola. Inoltre, l’utilizzo delle noci dona un sapore ancora più corposo.

Quella proposta è una ricetta light che si adatta a qualsiasi tipo di stile alimentare. Con questo sugo è possibile preparare una buonissima pasta al pesto di rucola con molta semplicità e velocità. Naturalmente, nel caso non si segua una dieta vegana è possibile aggiungere alla ricetta del formaggio grattugiato a scelta tra pecorino e parmigiano.

Vediamo, dunque, gli ingredienti e il procedimento.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Pesto di rucola e noci
Pesto di rucola e noci

Preparazione della ricetta per il pesto di rucola e noci

  1. Iniziate la preparazione del sugo alla rucola e noci lavando la rucola e asciugandola per bene con un canovaccio.
  2. Mettete la rucola all’interno di un mixer da cucina e aggiungete il sale, le noci e l’olio. Attivate il robot a velocità media.
  3. Lavoratelo in base al vostro gusto: poco e a scatti se lo gradite più grossolano, a velocità media e costante se preferite una consistenza cremosa.
  4. Dopo pochissimi minuti il vostro pesto di rucola e noci vegano sarà pronto da gustare.

Come preparare la pasta con il pesto di rucola e noci light

Se volete condire una buona pasta con il pesto appena preparato procedete in questo modo.

  1. Fate cuocere il formato di pasta che più gradite. Appena sarà cotta, scolate la pasta e mettete da parte una tazza di acqua di cottura.
  2. Condite la pasta con la quantità di pesto che più preferite, scegliendo tra lasciarla poco condita o abbondare con il condimento.
  3. Se risulta un po’ asciutta aggiungete un paio di cucchiai di acqua di cottura che avete messo da parte in precedenza e amalgamate bene il tutto per rendere la pasta molto cremosa.
  4. Prima di servire, completate con un giro di olio extravergine di oliva e dei piccoli gherigli di noci per dare un po’ di croccantezza al piatto.
  5. Se non siete vegani, potete aggiungere il formaggio grattugiato sia in fase di preparazione del pesto sia nel momento in cui amalgamate il tutto in pentola. In ogni caso il piatto va gustato ben caldo.

Conservazione

Questo sugo veloce può essere conservato in diversi modi. Innanzitutto, è possibile riporlo in frigorifero all’interno di contenitori ermetici per massimo 5 giorni. In alternativa, è possibile congelarlo in piccole porzioni per avere sempre pronto un condimento gustoso con cui preparare una pasta o delle sfiziose bruschette. Infine, se si vuole avere un’originale idea regalo è possibile conservare il pesto più a lungo all’interno di vasetti sterilizzati. Ricordate, in questo caso, di coprire con abbondante olio sulla parte superficiale.

Provate anche la ricetta del pesto alla genovese!

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 09-02-2022


Baccalà mantecato: un antipasto facile e gustoso

Dalla tradizione lombarda arrivano gli asparagi alla milanese