Ingredienti:
• 400 g di farina di mais
• 400 ml di acqua bollente
• 500 g di verza
• 400 g di cicoria
• 400 g di broccoli
• 4 peperoni cruschi
• 4 sarde
• 2 spicchi di aglio
• olio q.b.
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 20 min
cottura: 20 min

Abbinare una sfoglia croccante a base di farina di mais e le erbe di campo dà vita a un piatto davvero particolare. Ecco pizza e foje abruzzese.

C’è una ricetta antica d’Abruzzo che merita di essere conosciuta e provata: stiamo parlando di pizza e foje. Già il nome lascia intuire due degli ingredienti che compongono questo piatto della tradizione contadina abruzzese: la pizza di farina di mais e le erbe di campo, ossia quelle erbette selvatiche che si possono raccogliere durante la stagione fredda.

La tradizione vuole che la pizza di granoturco con verdure venga cotta direttamente sul fuoco del camino ma noi vi sveleremo come prepararlo al forno così che tutti possano cimentarsi in una delle ricette facili e veloci più gustose della cucina abruzzese.

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

pizza e foje
pizza e foje

Come preparare la ricetta della pizza e foje

  1. Per prima cosa preparate una sorta di polenta versando l’acqua bollente salata sulla farina e mescolando con un cucchiaio di legno. Trasferitela poi in una leccarda foderata di carta forno e stendetela in modo da ottenere uno strato di 2 cm di spessore. Cuocete a 250°C per 20 minuti o fino a che la superficie non risulterà croccante.
  2. Nel frattempo pulite tutte le verdure rimuovendo i gambi ed eventuali residui di terra. Lessatele in abbondante acqua salata fino a che non risulteranno tenere poi scolatele tenendo da parte l’acqua di cottura.
  3. In una padella scaldate l’olio con lo spicchio di aglio poi unite le verdure per farle insaporire una decina di minuti. Regolate la consistenza in base ai vostri gusti aggiungendo l’acqua di cottura.
  4. In una padella a parte friggete i peperoni in un filo di olio fino a che non sarà ripristinata la loro croccantezza. Impanate anche le sarde e friggetele nelle stesso olio.
  5. Ora che tutte le parti della minestra sono pronte, distribuite le verdure nei piatti e completate con la pizza tagliata a tocchetti, i peperoni sbriciolati con le mani e le sarde.

Tra gli altri piatti tipici di questa regione ci sono le crespelle in brodo: sono davvero particolari e meritano di essere provate.

Conservazione

Potete conservare separatamente la base di farina di mais e le verdure per un paio di giorni (le verdure in frigorifero) e riscaldare il tutto al momento di consumarlo.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 07-05-2022


Spazio alle ricette estive: ecco i pomodori ripieni di tonno

Hamburger di salmone: semplice, sano e sfizioso