Pizza margherita fatta in casa: la ricetta per prepararla!

Come preparare la pizza margherita fatta in casa

Ingredienti:
• 1 kg di farina 0
• 600 g di acqua
• 40 g di lievito di birra
• 20 g di sale
• 4 cucchiai di olio evo
• 400 g di salsa di pomodoro
• 4 mozzarelle
• basilico fresco q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 10 min
kcal porzione: 800

È un classico, ma siete certi di sapere come si prepara un’ottima pizza margherita fatta in casa? Scopriamo insieme la ricetta!

La pizza margherita non è solo il gusto più ordinato in pizzeria, ma anche l’unica che ci permette di assaporare appieno la sua bontà. Possiamo definirla la pizza originale, una delle prime a essere state servite e ormai conosciamo tutti la storia del suo nome, indissolubilmente legato a quello della Regina Margherita.

In Italia come nel mondo è apprezzata al punto che tutte le diete, un giorno alla settimana, la “concedono”. Ma a chi importano le calorie della pizza margherita (che comunque sono circa 800), quando è così buona? Vediamo piuttosto di capire come prepararla a casa!

Pizza fatta in casa
Pizza fatta in casa

Come preparare la ricetta della pizza margherita

  1. Per ottenere un’ottima pizza dovrete partire da un ottimo impasto e la chiave di tutto è, oltre alla scelta di prodotti di alta qualità, la lievitazione. Se siete abili con la pasta madre potete utilizzare quelle, ma personalmente preferisco il lievito di birra fresco. Conferisce alla pizza un sapore particolare e la lievitazione è sempre perfetta.
  2. Mettete in una ciotola, meglio se della planetaria munita di gancio a spirale, la farina e l’olio. Sciogliete quindi il lievito nell’acqua tiepida e, azionando la macchina a media velocità, versate a filo. Solo in ultimo aggiungete il sale. Impastate per circa 5-10 minuti fino a che l’impasto non si sarà incordato.
  3. Staccatelo quindi dal gancio, lavoratelo brevemente sul piano di lavoro infarinato in modo da dargli la forma di una palla e mettetelo a lievitare nel forno spento con la luce accesa fino al raddoppio. Ci vorranno circa un paio di ore.
  4. Dopo la prima lievitazione dividete l’impasto in 4 parti uguali e stendetele dandogli una forma circolare. Copritele con un velo di salsa di pomodoro, aggiustate di sale e completate con la mozzarella spezzettata con le mani.
  5. È possibile ottenere una buona cottura della pizza nel forno elettrico semplicemente cuocendola per 8 minuti a 230°C nel ripiano più basso, quindi due minuti alla stessa temperatura in quello più alto. I tempi di cottura della pizza nel forno ventilato invece restano invariati. Dovrete solo abbassare di 10°C la temperatura del forno.
  6. A cottura ultimata sfornate e decorate con del basilico fresco.

Provate anche la ricetta della pizza alla marinara!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 16-08-2019

X