Ingredienti:
• 2 o 3 pomodori verdi non troppo morbidi
• farina di mais q.b.
• olio di semi per friggere q.b.
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 15 min

Pomodori verdi fritti con panatura croccante: gli ingredienti e la ricetta per preparare un antipasto sfiziosissimo!

Oggi prepariamo i pomodori verdi fritti con una panatura croccante di farina di mais, un antipasto delizioso e saporito. I pomodori verdi sono caratterizzati da una polpa molto più soda rispetto a quelli rossi e il periodo migliore per gustarli va dalla primavera alla fine dell’estate.

Questa ricetta, famosissima, è stata proposta prima dal libro Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop, il romanzo di Fannie Flagg del 1987, e poi ripresa dal film Pomodori verdi fritti alla fermata del treno (1991).

Pomodori verdi fritti
Pomodori verdi fritti

Preparazione dei pomodori verdi fritti senza uovo

  1. Per prima cosa lavate i pomodori verdi, asciugateli e tagliateli a fette spesse almeno 1 cm.
  2. Passate le fette di pomodori nella farina di mais e friggeteli in olio ben caldo.
  3. Girate i pomodori in modo da formare una crosticina croccante su entrambi i lati, sollevateli con una schiumarola e adagiateli su di un piatto foderato con carta per fritti.
  4. Posizionate i pomodori fritti su di un piatto da portata e salate a piacere e servite immediatamente.

Pomodori verdi fritti: storia e origine del piatto

In questo piatto troviamo tutti gli aromi del Sud America degli Anni Trenta. Nel libro di Fannie Flagg ci troviamo nella cittadina di Whistle Stop, in un caffè dove Idgie e Ruth trovano riparo dalle insidie del mondo.

Le due donne sono precorritrici dei tempi: sono giovani, autosufficienti (il bar è loro) e hanno molti amici di colore. Filo conduttore della storia? Il pomodoro verde fritto…

Pomodori verdi fritti: varianti e suggerimenti

Potete arricchire le crocchette con una golosa mousse al formaggio: preparatela mescolando del formaggio spalmabile con del basilico tritato, coprite con la pellicola e tenete da parte. Al momento di servire, condite con una quenelle di mousse di formaggio i vostri pomodori verdi fritti.

La farina di mais può essere sostituita dal panko, un pangrattato ottenuto dal pane bianco giapponese. Molto utilizzato per rendere le fritture più leggere, il panko, infatti, non frigge durante la cottura come il classico pane grattugiato ed è perfetto per friggere anche la carne e il pesce che non si impregneranno di olio durante la frittura.

Un altro piatto che vi consigliamo, è il palombo con pomodori verdi.

Mai più dieta punitiva! Scarica QUI il ricettario light di Primo Chef.

0/5 (0 Reviews)

Il ricettario d’autunno per piatti gustosi e profumati

TAG:
Gusto e salute newsletter_ricette

ultimo aggiornamento: 23-07-2020


Risotto con prosciutto crudo e melone

Le zucchine in carpione alla piemontese sono una vera delizia