Prevenire il diabete: ecco un metodo scientifico per aiutare il nostro corpo

Il libro di Neal Barnard, ” curare il diabete senza farmaci” aiuta a controllare la malattia e riprendere in mano la propria vita.

Il dottor Neal Barnard, una delle voci più autorevoli della medicina moderna in America, presenta un programma tre volte più efficace rispetto ad altri analoghi, grazie a un’alimentazione 100% vegetale.

Per anni a chi soffre di diabete la spiegazione più diffusa in medicina è stata che la produzione di insulina è diventata irrimediabilmente disfunzionale.

Neal Barnard propone in questo libro, edizione italiana a cura di Luciana Baroni, un programma rivoluzionario: ripristinare la funzionalità dell’insulina e contrastare il diabete di tipo 2. Scientificamente provato, il suo metodo non stravolge la regolarità quotidiana dei pasti, ma spiega come prepararli secondo la ripartizione dei Quattro Nuovi Gruppi Alimentari: verdura, frutta, cereali integrali e legumi.

Viene così garantita ai pazienti la diminuzione dell’assunzione dei farmaci per il diabete, o perfino la loro eliminazione; la riduzione del rischio di complicazioni; notevoli benefici per la salute: perdita di peso, abbassamento del colesterolo e della pressione sanguigna.

Oltre a una maggiore energia e vigore, grazie anche a cibi deliziosi da gustare in porzioni generose, come quelli delle 60 ricette originali preparate in collaborazione con la chef vegana Bryanna Clark Grogan e contenute in questo libro.

Neal D. Barbard MD è professore associato aggiunto di medicina presso la George Washington University di Washington e fondatore della Physicians Committee for Responsible Medicine, con l’obiettivo di promuovere la medicina preventiva e condurre ricerche cliniche a dimostrazione che l’alimentazione può essere più efficace dei farmaci nella cura di patologie gravi e degenerative. Consulente editoriale, scrive articoli per molte riviste mediche e scientifiche. Per le Edizioni Sonda ha già pubblicato Super cibi per la mente (2013). Nel 2014 ha ricevuto il premio internazionale Empty Cages per il suo impegno nei confronti degli animali e dell’ambient

ultimo aggiornamento: 18-10-2015

Matilde Grupallo

X