Ingredienti:
• 2 tazze e 1/2 di succo di arancia rossa
• 2 tazze e 1/2 di succo di mela
• 1 arancia intera non trattata
• una stecca di cannella
• 5 chiodi di garofano
• zucchero di canna o miele q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 10 min

Come preparare un caldo punch all’arancia analcolico, una bevanda perfetta per riscaldarsi durante i pomeriggi o le serate invernali più fredde. Ecco la ricetta!

Il punch analcolico all’arancia è una bevanda da servire calda a base di succo di arancia, zucchero e mela, aromatizzata con cannella e chiodi di garofano. È una valida alternativa al classico vin brulè o al tradizionale punch: è ideale da servire quando si ha voglia di scaldarsi e può essere servito dopo pranzo o semplicemente quando si ha voglia di una bevanda calda e dal gusto speziato!

La versione alcolica del punch può essere preparata con il rum a cui vanno poi aggiunte spezie come cannella e chiodi di garofano. Le stesse spezie sono utilizzata un’altra bevanda invernale come il vin brulé. Nel caso in cui non foste amanti delle bevande alcoliche, la nostra versione con succhi di frutta fa per voi!

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Punch analcolico all'arancia
Punch analcolico all’arancia

Preparazione del punch analcolico all’arancia

  1. Versate il succo di mela in una pentola, aggiungete la cannella e i chiodi di garofano, mettete sul fuoco, portate a bollore poi abbassate il fuoco e lasciate sobbollire per dieci minuti.
  2. Intanto, lavate bene l’arancia e tagliatela a fettine non troppo spesse ma nemmeno troppo sottili.
  3. Aggiungete il succo di arancia rossa, lo zucchero e il miele, e l’arancia tagliata a fettine. Mescolate bene e servite immediatamente.

Se volete gustarlo al naturale potrete filtrare la vostra bevanda calda dalle fettine di arancia e dagli altri aromi oppure potete servire direttamente con le fettine di arancia.

Cosa ne di scoprire anche tutti i nostri dolci di Natale?

TAG:
Arance Pranzo di Natale

ultimo aggiornamento: 12-12-2020


Come fare un’insalata russa vegana buona come l’originale!

Fonduta di formaggio senza uova: ecco come si prepara