Quali cibi si possono riscaldare e quali no: dalla padella al microonde per ridare vita a piatti gustosi e saporiti.

Quante volte vi sarà capitato di avanzare del cibo e di non volerlo buttare via? A volte, però, quando si riscaldano gli avanzi non sempre il sapore e la consistenza sono gradevoli. Questo succede perché non tutti i cibi si possono riscaldare, tanto meno al microonde.

Alcune cose da mangiare riscaldate a volte sono ancora più buone, altre, invece, diventano immangiabili. Vediamo, dunque, che cosa si può riscaldare e cosa no.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

riscaldare
Fonte foto: https://pixabay.com/it/cucina-wok-cinese-asiatici-cibo-1835369/

Cibi che non si dovrebbero riscaldare

Una cosa che non si dovrebbe mai fare è riscaldare patatine fritte. Queste devono essere mangiate subito, così come altri tipi di fritture. La loro particolarità è la croccantezza esterna e morbidezza esterna che la si può gustare solo appena fatta. Quando diventano fredde, infatti, hanno già perso la loro consistenza e il loro gusto.

Evitare di riscaldare la carne alla griglia nel microonde. Non solo perderà il sapore, ma sarà un vero incubo riuscire a mangiarla. L’unico modo per renderla mangiabile è farla cuocere in padella con del bicarbonato per ammorbidirla.

Cosa si può riscaldare il giorno dopo

Tra i cibi che si possono scaldare i fagioli e gli altri legumi sono tra i più indicati. Non solo si possono saltare in padella, ma anche passare al microonde senza che perdano il loro sapore autentico.

Anche le patate e la pasta fanno parte del gruppo di farinacei che non patiscono una seconda cottura veloce. Da provare a saltare in padella con un filo di olio.

Un vecchio trucco delle nonne per riscaldare il sugo è quello di aggiungere del brodo fatto in casa. Questo lo renderà più fluido e saporito.

Il segreto, invece, per riscaldare piatti a base di formaggi, consiste nell’aggiungere un po’ di latte fresco. Questo farà in modo che il formaggio si sciolga senza attaccarsi sulla padella e vi aiuterà a far creare quella cremina per legare il piatto. Da provare anche su piatti non a base di formaggi.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/cucina-wok-cinese-asiatici-cibo-1835369/

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 25-09-2018


Conservare le noci senza farle ammuffire

Come raccogliere le castagne: il momento e l’abbigliamento giusto