Ingredienti:
• 1 kg di carne di capra
• 1 l di passata di pomodoro
• 1 cipolla
• 2 foglie di alloro
• 2 rametti di rosmarino
• 2 foglie di salvia
• 1 bicchiere di vino bianco
• 1 limone
• 4 cucchiai di olio evo
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 180 min

Dal sapore deciso, il ragù di capra è un piatto tipico calabrese solitamente utilizzato per condire i maccheroni fatti a mano.

La ricetta del ragù di capra ci porta dritti dritti nella costa ionica, in Calabria per la precisione. È qui che questo piatto tipico viene sapientemente preparato seguendo l’antica ricetta. Anche se la tradizione vorrebbe una cottura su fuoco vivo, solitamente quella del caminetto, e dei tempi davvero molto lunghi, noi oggi vi sveliamo come cucinare il ragù di capra fatto in casa.

Niente caminetto quindi, ma cottura prolungata indispensabile per rendere teneri le carni di questo animale. La tradizione poi vuole che si preparino i maccheroni, un particolare formato di pasta a base di acqua e farina dalla forma allungata che ricorda quello del classico maccherone.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

ragù di capra
ragù di capra

Come preparare le ricetta del ragù di capra

  1. Per prima cosa lavate bene la carne e mettetela in ammollo in acqua e limone per almeno un’ora. Questo passaggio serve per togliere il sapore forte della capra.
  2. Fatto questo scolatela, sciacquatela e asciugatela con della carta da cucina.
  3. In un tegame scaldate l’olio e rosolate la cipolla tritata per un paio di minuti prima di aggiungere la carne a pezzi e sigillare bene anch’essa.
  4. Sfumate con il vino bianco, unite tutti gli aromi legati insieme con uno spago e infine aggiungete la passata di pomodoro. Regolate di sale e lasciate cuocere per 3 ore, fino a che la carne non si staccherà dall’osso. Se necessario, in cottura aggiungete qualche mestolo di brodo o di acqua.

Il ragù di capra è pronto per condire la pasta. Completate poi il piatto con una spolverata di pecorino e sentirete che sapore! Se amate i condimenti per la pasta dal sapore deciso, allora il ragù di cinghiale è la ricetta perfetta per voi.

Conservazione

Il ragù di capra si conserva in frigorifero, chiuso in un contenitore ermetico, per 2-3 giorni. In alternativa è anche possibile congelarlo, già porzionato fino a 6 mesi.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 23-12-2022


Cercate un dolce senza cottura? Provate il semifreddo al tiramisù

Polpette di verza: buone sia al forno che fritte