Come fare il ragù di cinghiale: la ricetta maremmana

Ingredienti:
• 1 kg di carne di cinghiale
• 1 litro di vino rosso
• 2 carote
• 2 costa di sedano
• 2 cipolle
• 1 spicchio di aglio
• alloro q.b.
• bacche di ginepro q.b.
• pepe nero in grani q.b.
• 600 ml di polpa di pomodoro a pezzi
• olio di oliva q.b.
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 30 min
cottura: 60 min
kcal porzione: 189

Il ragù di cinghiale è un condimento saporito e gustoso, preparato secondo la tradizione culinaria toscana e perfetto per i vostri primi piatti di pasta.

Il ragù di cinghiale alla maremmana è una ricetta tipica toscana per preparare un condimento rustico e molto saporito, grazie all’utilizzo della carne di cinghiale, molto apprezzata proprio per queste ricette. È molto importante trattare la carne correttamente in modo da non compromettere il risultato finale, e proprio per questo oggi vedremo anche una fase molto importante, ovvero quella della marinatura.

In questo modo la carne prenderà un sapore pazzesco, e il giorno dopo quando andrete a preparare il sugo sarete inebriati dai profumi della tradizione.

Che ne dite, cominciamo subito a cucinare? Allora seguiteci in cucina e cominciamo!

Ragù di cinghiale
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/salsa-rag%C3%B9-di-carne-1770431/

Preparazione della ricetta del ragù di cinghiale toscano

Per prima cosa pulite bene la carne sotto acqua fredda corrente, sgocciolatela bene e mettetela in una ciotola capiente. Coprite con l’acqua fredda, aggiungete un pizzico di sale e lasciate riposare almeno per 3 ore. Ripetere questa operazione fino a quando l’acqua non rimane limpida.

Successivamente pulite sedano, carota e cipolla necessari per la preparazione della marinatura del cinghiale. Tagliate gli odori a pezzi grossolani, poi mettete la carne di cinghiale tagliata a pezzi all’interno di una pirofila capiente e aggiungete tutti gli ingredienti per la marinatura, eccetto il vino. Mescolate bene e solo a questo punto bagnate con la parte alcolica. Coprite con la pellicola trasparente per alimenti e fate riposare in frigorifero almeno per tutta la notte.

Trascorso il tempo di marinatura della carne, il giorno dopo sarete pronti per preparare il ragù! Come prima cosa tritate sedano, carota e cipolla e fateli rosolare in un’ampia casseruola con un fondo di olio di oliva, fate appassire per bene poi tagliate a pezzetti la carne ben sgocciolata dalla marinatura, dunque unitela al resto.

Fate rosolare la carne da entrambi i lati poi abbassate la fiamma e fate cuocere per una decina di minuti. Coprite con la polpa di pomodoro e a pezzi, sale, pepe e fate cuocere fino a quando la carne non risulterà ben cotta, dunque… almeno per 2/3 ore! Avete capito bene, il segreto per un buon ragù è la pazienza.

Come si fa il ragù di cinghiale in bianco

Se preferite potete preparare un ragù di selvaggina senza pomodoro, delizioso e perfetto per chi adora i sapori più decisi. La preparazione è molto semplice, e anche qui potete marinare la carne il giorno prima se volete.

Una volta fatto si va in una casseruola con sedano, carota e cipolla e olio di oliva. Se la carne scelta è molto magra, in questa fase potete anche ingentilire il sugo con salsiccia o pancetta. Mettete anche degli odori se vi piacciono, come rosmarino, alloro o gambi di prezzemolo

Quando le verdure saranno appassite, mettete la carne a pezzetti, sfumate col vino e poi cuocete a lungo tenendo il cinghiale morbido con acqua o brodo. Et voilà, il ragù è pronto!

Pappardelle al cinghiale

Ragù bianco
Ragù bianco

Che sugo di cinghiale sarebbe senza la pasta adatta? Beh, se non lo sapeste il ragù toscano è perfetto con la pasta all’uovo, poiché il suo sapore selvatico si sposa alla perfezione con la consistenza porosa della sfoglia all’uovo. Voi ovviamente potete scegliere il tipo che preferite, ma se volete un consiglio in linea con la tradizione, usate le pappardelle!

L’unione tra questi due ingredienti dà vita a uno dei piatti più golosi di tutta la Toscana, e prepararlo è molto semplice: cuocete la pasta al dente, e una volta pronta mantecate in padella con il ragù, un mestolino di acqua di cottura e se vi piace anche un cucchiaio di formaggio grattugiato per legare il tutto. Che squisitezza!

Se preferite, potete anche cucinare il ragù alla bolognese.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/salsa-rag%C3%B9-di-carne-1770431/

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 01-04-2019

X