Red velvet

La red velvet è una torta spettacolare, sia per il suo colore rosso intenso, sia per il suo sapore ricco di contrasti e di dolcezza.

La red velvet, oltre che buona, è una torta spettacolare.

Il colore rosso della sua base la rende subito identificabile, e nei paesi di lingua anglosassone è un’icona della pasticceria. Per la sua realizzazione è consigliabile l’uso della planetaria. A mano si può fare, ma costa maggiore fatica. Il rosso intenso della torta red velvet si deve all’uso di coloranti alimentari.

Consigliamo quelli in gel, molto più efficaci e vividi di altre tipologia. Nel sud degli Stati Uniti troviamo la red velvet ricetta originale, ed è quella che vi proponiamo.

Della red velvet cake esistono numerose varianti, soprattutto per la forma come la red velvet cupcake o la red velvet in rotolo.

DIFFICOLTÀ: 2

COTTURA: 90’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 60’

Ricetta red velvet (8 persone)

Per la base:

  • 150 g di burro
  • 250 g di yogurt bianco intero
  • 250 g di zucchero
  • 3 uova
  • 1 cucchiaino di colorante rosso in gel
  • 350 g di farina
  • 15 g di cacao amaro
  • 1 baccello di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 cucchiaio di aceto di mele

Per la crema:

  • 50 g di farina
  • 400 g di zucchero
  • 350 g di burro
  • 500 ml di latte
  • 1 baccello di vaniglia

Preparazione della red velvet

Cominciate a preparare la base. Tenete il burro fuori dal frigorifero per almeno un’ora, si deva ammorbidire sino ad avere consistenza pomata. In questa ricetta usiamo l’impastatrice ma, con un po’ di fatica, potete farla anche a mano. Versate il burro ammorbidito e lo zucchero nella planetaria e fatelo andare per una decina di minuti con l’accessorio frusta sino a montarlo. Alla fine deve avere una consistenza spumosa.

Ora versate nella planetaria sempre in funzione le tre uova una alla volta e attendendo una quindicina di secondi prima di versare la successiva. Aprite il baccello di vaniglia, raschiatene i semi e aggiungeteli al composto di burro. Versate quindi il colorante. Fate amalgamare bene tutti gli ingredienti. L’impasto deve assumere un colore rosso intenso, tipico della torta, eventualmente aggiungete pochissimo alla volta dell’altro colorante gel. Spegnete la planetaria.

Setacciate farina e cacao, aggiungete il sale. Unite gli ingredienti secchi al contenuto della planetaria un terzo alla volta alternati con un terzo dello yogurt e mischiando a mano con una spatola dall’alto verso il basso. Sciogliete il bicarbonato nell’aceto di mele e versate tutto nella ciotola. Mischiate ancora con la spatola delicatamente.

Preparate tre teglie da torta del diametro di 24 centimetri, imburratele e infarinatele e versate in ciascuna un terzo dell’impasto. Potete anche cuocere in tre volte nella stessa teglia. Cuocetele in forno comunque sempre una alla volta a 180° per 25-30 minuti, eseguendo la prova stecchino. Sfornate e fate completamente raffreddare.

Nel frattempo, preparate la crema. A freddo versate il latte in un pentolino e aggiungete la farina setacciata. Mischiate molto bene con una frusta sciogliendo la farina nel latte e evitando grumi. Scaldate su un fuoco basso e dal bollore fate leggermente sobbollire per dieci minuti. Dovete sempre mischiare altrimenti la crema si attacca e si brucia. Spegnete il fuoco quando la crema è densa e fate completamente raffreddare.

Ora mettete il burro, sempre consistenza pomata, nella planetaria con lo zucchero e i semi del baccello di vaniglia. Montate il composto per dieci minuti, quindi aggiungetevi la crema di latte e farina ormai fredda. Lasciate andare la planetaria per un paio di minuti. La crema è pronta.

Prendete le tre basi e pareggiate due di queste tagliando la cupola che sicuramente si è formata. Mettete da parte le cupole tagliate. La base non tagliata sarà quella che metterete in alto nella torta. Mettete una base su un piatto e ricopritela con uno strato uniforme di crema. Coprite con un’altra base e con un successivo strato di crema. Mettete l’ultima base e ricoprite l’intera torta di crema, anche le pareti laterali. Sbriciolate le cupole tagliate e usate le briciole per decorare all’esterno la torta.

Se vi è piaciuta questa ricetta, provate anche il tiramisù di colomba.

FOTO DA: PINTEREST

ultimo aggiornamento: 25-04-2017

G Boschi

X