Ingredienti:
• 1 melagrana
• 1 bicchiere di latte
• dolcificante a piacere
difficoltà: facile
persone: 2
preparazione: 10 min
cottura: 00 min

Frullato al melograno: una bevanda naturale e ricca di gusto, perfetta per fare il pieno di proprietà nutritive e benefiche, ecco come si prepara!

Il frullato al melograno è una bevanda sana e naturale, perfetta per chi vuole fare il pieno di energia e depurarsi. Il melograno, uno dei frutti protagonisti della stagione fredda, ha molte proprietà benefiche per il nostro organismo. Ricchissimi di vitamine e sali minerali, i chicchi e il succo di melograno sono un validissimo aiuto per proteggere le arterie, il cuore e il fegato.

Il calcio e il ferro presenti al suo contribuiscono a combattere l’anemia e a proteggere anche le ossa e lo stomaco. Insomma, questo frullato, semplicissimo da fare, è una sorta panacea! Noi ve lo consigliamo come spuntino: ecco la ricetta.

9 ricette autunnali per la tua tavola

Frullato di melograno
Frullato di melograno

Come fare un frullato al melograno delizioso

  1. Iniziate sgranando la melagrana poi raccogliete tutti i chicchi e poneteli nel boccale del frullatore.
  2. Aggiungete il latte e iniziate a frullare.
  3. Filtrate il succo ottenuto con un colino a maglie strette e distribuitelo in due bicchieri. Dolcificate a piacere con miele o zucchero e gustate immediatamente.
  4. Vi consiglio di consumare il frullato subito dopo averlo preparato perché a contatto con l’aria tende ad ossidarsi velocemente, perdendo parte delle sue proprietà nutritive.

Se siete alla ricerca di altre ricette con il melograno vi consiglio di provare la torta al melograno, un dolce profumato e leggerissimo!

Se preferite potete preparare il frullato senza latte sostituendolo con acqua naturale. Se, invece, volete rendere il vostro frullato ancora più aromatico potete aggiungere delle foglioline di menta fresca.

Ricette autunnali

ultimo aggiornamento: 03-01-2020


Deliziosa crostata vegan con arance e cioccolato: per una colazione coi fiocchi!

Tortino di carciofi e lenticchie: che profumo in cucina!