Come fare l’uvetta sultanina sotto spirito

L’uvetta sotto spirito è facile e veloce, perfetta per chi ama la frutta e vuole conservarla e riutilizzarla in preparazioni di ogni tipo.

chiudi

Caricamento Player...

Frutta? Sì, ma con spirito! L’uvetta sotto spirito è molto semplice da preparare ed è una ricetta perfetta per chi ama preparare conserve di ogni tipo. L’uvetta preparata seguendo questa ricetta è alcolica e per questo alimenti come la frutta spiritata, vanno utilizzati come ingredienti aggiuntivi e non consumati come singoli ingredienti o nella preparazione di ricette destinate ai bambini.

Per questa preparazione potete tranquillamente utilizzare l’uvetta sultanina senza semi. Per il liquido avete ampia possibilità di scelta: potete tranquillamente utilizzare del semplice alcol puro, della grappa o del maraschino. Ricordate, però, che questi ultimi tendono a far rigonfiare la frutta e per questo dopo alcuni giorni l’uvetta potrebbe non essere più completamente immersa nell’alcol. In questo caso dovete solamente aggiungere altro liquido per ricoprire l’uvetta.

Ingredienti per preparare l’uvetta sultanina sotto spirito (per 2 vasetti)

  • 500 gr di uvetta sultanina
  • 300 ml di alcol puro
  • 250 gr di zucchero
  • 500 ml di acqua

DIFFICOLTÀ: 1 | TEMPO DI COTTURA: 5′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 20′ + il tempo di riposo

Uvetta sotto spirito
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/raisin-food-nutrition-408094/

Preparazione dell’uvetta sotto spirito

Per preparare l’uvetta sotto spirito iniziate preparando un sciroppo facendo sciogliere 100 gr di zucchero nell’acqua in un pentolino a fuoco basso. Spegnete poi il fuoco e lasciate raffreddare. Proseguite mettendo l’uva sultanina in ammollo nello sciroppo a base di acqua e zucchero ormai freddo. Lasciate riposare l’uvetta nel liquido per due ore.

Scolate bene l’uvetta dallo sciroppo di acqua e zucchero poi distribuitela in due vasetti alternandola con il resto dello zucchero. Coprite l’uvetta con l’alcol puro e lasciate chiudete i vasi.

Lasciate macerare per due mesi al buio prima di usare l’uva sotto spirito preparata seguendo questa ricetta.

Se siete amanti dell’uvetta sultanina, vi consiglio di provare le frittele di mele e uvetta, facili e golose!

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/raisin-food-nutrition-408094/

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!