Ingredienti:
• 250 g di farina 00
• 140 g di burro
• 100 g di Grana Padano grattugiato
• sale q.b.
• 3 uova e 1 tuorlo
• 250 g di grano cotto
• 60 ml di latte
• 300 g di ricotta
• 50 g di pecorino
• 100 g di provolone
• 100 g di speck o salame
• pepe q.b.
difficoltà: media
persone: 6
preparazione: 40 min
cottura: 30 min

La pastiera salata napoletana è una torta pasquale a base di pasta frolla con ricotta, salumi e naturalmente il grano cotto: ecco come prepararla!

La pastiera salata è un piatto tipico di Napoli, che si ispira e rivisita la classica versione dolce. Potete servirla come piatto unico, tra i vostri antipasti pasquali, ma anche come primo. La preparazione non è troppo differente dalla ricetta originale: arricchiremo la frolla, modificheremo un po’ il ripieno senza tralasciare l’utilizzo del classico grano cotto… (non è pastiera senza il grano) ma vedrete che il risultato sarà da leccarsi i baffi.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

pastiera salata
pastiera salata

Come fare la pastiera salata

  1. Iniziamo la nostra pastiera rustica con la frolla. Mettete insieme in una ciotola la farina e 50 g di formaggio grattugiato e mescolate
  2. Versate le polveri al centro di una spianatoia, fate la fontana e versate al centro 1 uovo e 1 tuorlo, 100 g di burro freddo tagliato a cubetti e 1 pizzico di sale.
  3. Mescolate tutto bene prima con la forchetta e poi impastate con le mani fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo.
  4. Ricoprite il panetto con una pellicole e mettetelo in frigo a riposare per almeno 30 minuti o ancora meglio 1 ora.
  5. Mentre la pasta frolla riposa dedicatevi al ripieno. Mettete sul fuoco a fiamma bassa il burro rimasto, il latte e il grano. Lasciate cuocere delicatamente fino a che il grano non avrà assorbito tutto il liquido, poi spegnete e fate raffreddare.
  6. In una ciotola capiente mescolate la ricotta, il pecorino grattugiato e le uova. Mescolate bene poi unite il grano intiepidito, il provolone a cubetti, il salume e regolate di sale e pepe.
  7. Ora riprendete la frolla e stendetela con uno spessore di circa mezzo cm e adagiatela in una tortiera di circa 22-24 cm di diametro imburrata e infarinata, tagliando l’eccesso e bucherellando la base.
  8. Versate il ripieno all’interno, create la classica griglia di pasta sulla superficie utilizzando la frolla avanzata e infornate a 180°C per circa 40 minuti.

Per gli amanti dei classici, invece, ecco la ricetta della pastiera: l’avete mai assaggiata? Se preferite il salato, invece, ecco tanti altri antipasti pasquali!

Conservazione

Come la versione dolce, anche questa torta salata è più buona il giorno dopo. Se non la consumate tutta subito si conserva per qualche giorno il frigo e si può anche tagliare a cubetti per delle ottime merende da gustare tra amici ed è amato anche dai bambini.

4.5/5 (2 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Pasqua

ultimo aggiornamento: 05-04-2022


Coniglio alla cacciatora: la tradizione italiana nel piatto, fra sapore e semplicità!

Dalla tradizione abruzzese, gustiamo le sagne chietine