Ingredienti:
• 4 uova grandi
• 50 g di maionese
• 1 carota
• capperi q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 20 min

Sono davvero moltissimi gli antipasti pasquali che potete preparare per rendere unica questa giornata: ecco la nostra selezione di ricette di Pasqua.

Gli antipasti sono il momento migliore di qualunque pranzo. Vuoi perché quando ti metti a tavola sei sempre piuttosto affamato, vuoi perché permettono di dare sfogo alla fantasia, sono un vero must. Gli antipasti pasquali non fanno certo eccezione. Anche loro, tra grandi classici e un pizzico di fantasia, sono irrinunciabili per trascorrere una giornata all’insegna del buon cibo e della buona compagnia.

Le protagoniste dei vostri antipasti di Pasqua non possono non essere che le uova in tutte le loro forme (e vi stupirete di quante cose si possono fare!), seguite a ruota da lievitati salati tipici e torte. Ecco la nostra selezione per arricchire il menù di Pasqua.

Antipasti di Pasqua: ricette sfiziose

Quale che sia l’antipasto pasquale che cucinerete, sappiate che difficilmente potrete prescindere dalle uova. Simbolo indiscusso della Pasqua, vengono utilizzate in tutte le loro forme: sode, decorate, colorate o come aggiunta ad alcune ricette tipiche a decorazione.

  1. Uova colorate
  2. Uova sode di Pasqua
  3. Uova ripiene
  4. Insalata capricciosa
  5. Torta pasqualina
  6. Torta di Pasqua
  7. Crescia di Pasqua
  8. Casatiello napoletano
  9. Tortano napoletano
  10. Pastiera salata
  11. Torta pasqualina ai carciofi
  12. Treccia pasquale salata
  13. Casadinas salate di Pasqua
  14. Fiadone abruzzese
  15. Pane di Pasqua
  16. Calzone di Pasqua

Uova colorate

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

Le uova colorate sono perfette da preparare con i più piccoli durante le vacanze. Le varie sfumature di colore si ottengono facilmente anche con ingredienti naturali, pertanto il risultato finito è un prodotto sicuro al 100%. Il nostro consiglio è di utilizzare delle uova bianche anziché le tradizionali, così che il colore sia più acceso.

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 uova bianche
  • 1 barbabietola
  • 2 cucchiai di curcuma
  • 1 mazzetto di spinaci
  • caffè
  • Aceto

Per prima cosa portate a bollore l’acqua con uno degli ingredienti scelti per colorare le uova quindi lessatele per 10 minuti dalla ripresa del bollore. Non appena saranno pronte, trasferitele in una ciotola colma di acqua acidulata con 2-3 cucchiai di aceto che servirà a fissarne il colore. Le vostre uova colorate sono pronte!

In alternativa, potete preparare delle bellissime uova marmorizzate, scenografiche e ottime anche da farcire.

Uova sode di Pasqua

Uova camuffate da pulcini
Uova camuffate da pulcini

Perfette anche loro per i più piccoli o per un pranzo all’aperto, queste uova sode camuffate da pulcino sono davvero graziose. Prepararle è più semplice di quanto sembra e vi serviranno davvero pochissimi ingredienti.

Ingredienti per 3 persone:

  • 4 uova grandi
  • 1 carota
  • lattuga q.b.
  • olive nere q.b.

Cuocete le uova per 7-8 minuti a partire dal bollore poi tagliate l’albume in alto e tenetelo un attimo da parte. Create il muso del pulcino con un pezzi di carota per il becco e le olive nere per gli occhi. Mettete a modi cappello l’albume tagliato e servita in un piatto da portata con qualche foglia di lattuga a piacere. Lavorateli. Ecco a voi uno degli antipasti pasquali veloci che potete preparare con le uova.

Uova ripiene

Uova ripiene
Uova ripiene

Tra le altre ricette con le uova perfette da servire come antipasto pasquale non possono mancare le uova ripiene. Semplici da preparare e facilmente personalizzabili, piacciono proprio a tutti.

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 uova
  • 8 acciughe
  • 150 g di tonno in scatola
  • prezzemolo q.b.
  • pepe q.b
  • sale q.b.
  • burro q.b.
  • scorza di limone q.b.

Cuocete le uova per 8-10 minuti a partire dal bollore, poi sbucciatele e tagliatele in due parti per il lungo. Delicatamente prelevate il tuorlo e amalgamatelo in una ciotola con le acciughe, il prezzemolo tritato fine, un cucchiaio di burro morbido e un pizzico di pepe. Trasferite il ripieno ben amalgamato nell’incavo lasciato dal tuorlo e riponete in frigorifero fino al momento di servirle.

Se questa idea vi piace, vi consigliamo di provare anche le uova alla diavola: sono davvero deliziose!

Tortino di insalata capricciosa

Tortino di insalata capricciosa
Tortino di insalata capricciosa

Se cercate degli antipasti pasquali sfiziosi, il tortino di insalata capricciosa è ciò che fa per voi. Scenografico e ricco, vi sembrerà di portare in tavola una vera e propria torta decorata che lascerà di stucco i vostri commensali.

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 carote
  • 1 piccolo sedano rapa
  • 1 limone
  • 100 g di Emmental
  • 1 cucchiaino di senape dolce
  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco
  • 50 g di olive
  • 1 patata lessa
  • 100 g di tonno
  • 1 uovo sodo
  • 1 tuorlo
  • 100 ml di olio di semi
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 1 cucchiaini di aceto
  • sale q.b.

Per prima cosa occorre tagliare a julienne formaggio, carote e sedano rapa. Quest’ultimo va poi trasferito in una ciotola con acqua e limone. Nel frattempo preparate la maionese nella maniera classica. Una volta pronti tutti gli ingredienti procedete con gli strati: prima uno di patate schiacciate con maionese, poi uno di tonno, uno di olive tritate al coltello, uno di insalata capricciosa composta da carote, sedano rapa sgocciolato, emmental, maionese e senape, e infine una decorazione a base di carote e tuorlo d’uovo mimosa.

Torta pasqualina

Torta pasqualina
Torta pasqualina

Quando si parla di torte salate di Pasqua è impossibile non citare la mitica torta pasqualina. Ricca e saporita, è ottima da gustare fredda anche il giorno di Pasquetta e si distingue dalla classica torta ricotta e spinaci perché vengono utilizzate le bietoline come verdura a foglia verde e il ripieno è arricchito con uova intere.

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 rotoli di pasta sfoglia
  • 800 g di bietoline
  • 450 g di ricotta fresca
  • 5 uova
  • formaggio grattugiato q.b.
  • 2 spicchi di aglio
  • maggiorana q.b.
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • sale e pepe q.b.

Per preparare la torta pasqualina cominciate lessando le bietoline e ripassandole in padella con olio e aglio. Amalgamatele quindi alla ricotta, unite sale, pepe e parmigiano e profumate con la maggiorana. Versate il ripieno in una teglia rivestita con un disco di sfoglia e formate 5 incavi all’interno dei quali andrete a rompere le uova. Coprite con l’altro disco di sfoglia, sigillando bene i bordi e cuocete a 180°C per 35 minuti.

Torta di Pasqua

Torta salata umbra di Pasqua
Torta salata umbra di Pasqua

Servita solitamente a colazione insieme ad affettati e salumi, la torta di Pasqua è una sorta di panettone salato ripieno di formaggio. Anche l’impasto è molto saporito e vi garantiamo che ne rimarrete piacevolmente stupiti.

Ingredienti per 4 persone:

  • 550 g di farina 00
  • 50 ml di latte
  • 25 g di lievito di birra
  • 6 uova
  • 90 g di butto
  • 150 g di pecorino grattugiato
  • 150 g di grana grattugiato
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Per prima cosa sciogliete il lievito nel latte tiepido e lasciate riposare il tutto per 10-15 minuti. Poi prendete una planetaria con gancio e versate all’interno tutti gli ingredienti e iniziate a impastare fino a che non ci formerà un panetto bene incordato. Prelevate l’impasto e lasciatelo riposare per almeno 3 ore in una teglia imburrata e in un luogo caldo, ben coperto da un canovaccio (fino al suo raddoppio). Terminato il tempo di lievitazione imburrate uno stampo di circa 22 cm di diametro e cuocete in forno a 180°C per 30-40 minuti.

Simile per preparazione e anch’essa tipica del centro Italia c’è la pizza di Pasqua: provatele entrambe e scegliete quella che preferite!

Crescia di Pasqua

Crescia di Pasqua
Crescia di Pasqua

Gli antipasti di Pasqua sono perlopiù tutte ricette regionali e tra queste troviamo anche la crescia di Pasqua. Questa sorta di pane al formaggio viene utilizzato per accompagnare salumi e affettati ed ottima anche per i pic-nic di Pasquetta.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di farina 00
  • 125 g di Parmigiano Reggiano
  • 100 g di Pecorino fresco
  • 5 uova
  • 100 g di latte
  • 70 g di olio extravergine di oliva
  • 25 g di lievito di birra
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Sciogliete il lievito nel latte poi unite il tutto alla farina setacciata e al parmigiano. Mescolate in una ciotola e unite a filo l’olio. Sbattete a parte le uova con sale e pepe quindi unitele all’impasto insieme al pecorino tagliato a dadini. Formate una palla e mettetela a lievitare fino al raddoppio, poi cuocete a 180°C per circa un’ora. Servitela una volta fredda.

Casatiello napoletano

casatiello napoletano salato
casatiello napoletano salato

Non c’è pranzo di Pasqua che si rispetti nel capoluogo campano senza il casatiello napoletano, tra gli antipasti pasquali più golosi e saporiti. Inutile dire che per capire il motivo di questo attaccamento alla ricetta dovreste provarla: il suo gusto pieno e deciso vi conquisterà al primo assaggio!

Ingredienti per 6 persone:

  • 600 g di farina 00
  • 350 g di acqua
  • 30 g di strutto
  • 15 g di lievito di birra
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 160 g di salame napoletano
  • 130 g di pecorino
  • 5 uova + 1 tuorlo

Per prima cosa occorre impastare farina, acqua, lievito e strutto e lasciar lievitare il tutto per 3 ore. L’impasto va poi steso e arricchito con salame e pecorino tagliati a cubetti, arrotolato e disposto in uno stampo a ciambella. Una volta adagiate le uova crude a decorazione spennellate con il tuorlo e poi potete procedere con la cottura a 180°C per circa 50 minuti.

Per velocizzare la preparazione potete anche seguire la nostra ricetta del casatiello napoletano con il Bimby.

Tortano napoletano

tortano napoletano
tortano napoletano

Anche in questo caso si tratta di una ricetta tipica della Pasqua campana, simile al casatiello dal quale si differenzia quasi unicamente per il fatto di avere le uova sode all’interno anziché come decorazione esterna che accomuna tanti dei nostri antipasti pasquali.

Ingredienti per 4 persone:

  • 600 g di farina 00
  • 300 ml di acqua
  • 250 g di salame napoletano
  • 100 g di provola dolce
  • 100 g di provola piccante
  • 100 g di pecorino grattugiato
  • 150 g di strutto
  • 4 uova
  • 25 g di lievito di birra fresco
  • 1 cucchiaino di zucchero o miele
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

In una ciotola impastate la farina con 300 ml di acqua tiepida in cui avrete sciolto il lievito con lo zucchero. Unite anche il pecorino, un pizzico di sale e lo strutto fuso e finite di impastare. Mettete il panetto a lievitare fino al raddoppio, poi stendetelo in modo da formare un rettangolo. Distribuite i salumi, formaggi e uova sode tutti tagliati a dadini e arrotolate. Adagiate il filone in uno stampo a ciambella e cuocete a 160°C per un’ora.

Pastiera salata

pastiera salata
pastiera salata

Tra gli antipasti pasquali più riusciti, ma anche perfetto come piatto unico da gustare a Pasquetta, c’è la pastiera salata: una rivisitazione del dolce tipico della città di Napoli. Il ripieno è molto semplice, a base di ricotta, speck e uova, mentre per il guscio si utilizza una golosa frolla salata.

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 g di farina tipo 00
  • 140 g di burro
  • 3 uova + 1 tuorlo
  • 100 g di Grana grattugiato
  • 250 g di grano cotto
  • 60 ml di latte
  • 300 g di ricotta
  • 50 g di pecorino
  • 100 g di provolone
  • 100 g di speck o salame
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Per prima cosa preparate la frolla impastando 1 uovo e 1 tuorlo, farina, burro e Grana grattugiato. Fatela riposare in frigorifero e nel frattempo realizzate il ripieno scaldando a fiamma bassa in un pentolino il burro rimasto, il latte e il grano cotto (fino a che quest’ultimo non avrà assorbito tutto il liquido). Poi mescolate insieme le uova rimaste, la ricotta, il salume, i formaggi tagliati a cubetti e, regolando di sale e pepe, aggiungete anche il grano cotto. Stendete la frolla in uno stampo per crostata, tagliate la pasta in eccesso e versate il composto, completate creando una griglia in superficie con la frolla rimasta e cuocete a 180°C per 40 minuti.

Torta pasqualina ai carciofi

Torta Pasqualina ai carciofi
Torta Pasqualina ai carciofi

La torta pasqualina è un’istituzione nel periodo della Pasqua, ma noi abbiamo provato a modificare il ripieno con un ortaggio che piace davvero a tutto e trasforma uno dei nostri antipasti pasquali in una chicca da provare subito: la torta pasqualina ai carciofi!

Ingredienti per 6 persone

  • 250 g di farina
  • 150 ml di acqua
  • 2 cucchiai di olio
  • 1 cucchiaino di sale
  • 6 carciofi
  • 250 g di ricotta
  • 6 uova
  • 1 rametto di maggiorana
  • 100 g di parmigiano
  • 1 cipolla piccola
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva

Fate la fontana con la farina su una spianatoia e aggiungete olio e sale e, poco alla volta, anche l’acqua a temperatura ambiente. Impastate fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo che metterete da parte. Ora dedicatevi al ripieno pulendo e tagliando a fettine sottili i carciofi. Tritate la cipolla e mettetela a rosolare in padella con un filo d’olio, aggiungete poi i carciofi, un pizzico di sale, qualche cucchiaio di acqua e cuocete per circa 20 minuti a fiamma bassa. In una ciotola mescolate la ricotta con 2 uova, la maggiorana, il parmigiano grattugiato e i carciofi cotti. Mescolate bene e tenete da parte. Ora riprendete la pasta e dividetelo in due panetti. Iniziate stendendo il primo molto finemente, fino a raggiungere lo spessore di massimo 2 mm e adagiate la sfoglia su una teglia oliata. Versate il ripieno al suo interno, create 4 incavi con un cucchiaio e rompete al loro interno 1 uovo ciascuno. Stendente la sfoglia restante per coprire la superficie e sigillate bene i bordi. Ora cuocete a 180°C per circa 40 minuti.

Treccia pasquale salata

treccia pasquale salata
treccia pasquale salata

Avete mai provato una treccia pasquale salata? Un pane morbido e goloso perfetto per essere servito come prima portata ma anche da accompagnamento a tutto il pasto nella domenica di Pasqua… non deve essere annoverato come una delle nostre proposte di antipasti pasquali!

Ingredienti per 6 persone

  • 500 g di farina Manitoba
  • 170 g di farina 0
  • 50 ml di olio EVO
  • 10 g di burro
  • 25 g di lievito di birra
  • 10 g di sale
  • 1 cucchiaino di miele
  • 300 ml d’acqua
  • 120 g di crema di olive nere
  • 280 g di mozzarella
  • 140 g di prosciutto cotto
  • 4 uova

Fate sciogliere il lievito nell’acqua e poi versatelo in una ciotola con all’interno le due farine setacciate e il burro fuso intiepidito. Impastate e aggiungete miele, olio e il sale fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo (potete anche finire di impastare su una spianatoia). Fate lievitare il tutto per circa due ore dentro una ciotola coperta da un canovaccio pulito e fino al raddoppio. Nel mentre preparate la farcia tagliando a cubetti mozzarella ben scolata e il prosciutto cotto, poi mescolatela alla crema di olive. Trascorso il tempo di lievitazione dividete l’impasto in tre e ricavate dei cordoncini, appiattiteli e mettete al centro il ripieno per poi richiedere la pasta su se stessa e sigillare bene con le dita. Ora create al treccia incrociando le parti di pasta per poi arrotolarla su se stessa formando una simil ciambella intrecciata. Adagiate il prodotto su una teglia ricoperta di carta forno, aggiungete le uova intere ben lavate (facoltativo) e lasciatelo lievitare in forno spento ma con la luce accesa ancora per circa 1-2 ore. Infine spennellate con 1 uovo e cuocete a 180°C per circa 35 minuti.

Casadinas salate di Pasqua

casadinas salate
casadinas salate

Molto più famose nella loro versione dolce, anche le casadinas salate hanno però il loro perché e non vediamo l’ora di guidarvi passo passo nella loro preparazione.

Ingredienti per 4 persone

  • 500 g di semola
  • 150 g circa di strutto
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • acqua tiepida q.b.
  • 500 g di pecorino sardo
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 10 foglie di menta
  • 1 cucchiaio di farina
  • sale q.b.

Mettete la semola in una ciotola insieme allo strutto, al sale e a un po’ di acqua. Mescolate e aggiungete acqua in caso l’impasto risultasse troppo secco poi, quando avrete ottenuto un bel panetto liscio, lasciatelo riposare per circa mezzoretta in frigo. Per il ripieno tagliate il formaggio e mescolatelo al prezzemolo e alla menta tritati, alla farina e a un pizzico di sale. Stendente l’impasto dopo che avrà riposato e ottenete una sfoglia di circa 2-3 mm, poi ricavate dei dischi di circa 12 cm di diametro. Farcite la pasta con il ripieno, lasciando libero 1 cm dal bordo e ripiegate la sfoglia verso l’interno pizzicando con il pollice e l’indice e in modo da ottenere tanti piccoli cestini. Trasferite le pardulas in una teglia ricoperta di carta forno e cuocete a 180°C per circa 15-20 minuti.

Fiadone abruzzese

fiadone
fiadone

Un raviolo salato realizzato in Abruzzo inizialmente sono nel periodo pasquale ma che, adesso, è buono in ogni momento e soprattutto durante una festa in famiglia. Questo e molto altro è il fiadone abruzzese, una variante regionale molto simile ai ravioli dolci di ricotta che si preparano in molte regioni del Sud Italia.

Ingredienti per 4 persone

  • 250 g di farina
  • 2 uova
  • 50 m di vino bianco
  • 50 ml di olio
  • 100 g di Rigatino (o caciotta di pecora)
  • 100 g di pecorino
  • 1 bustina di zafferano
  • sale q.b.

Riunite in una ciotola la farina, 1 pizzico di sale, il vino, 1 uovo e l’olio e mescolate bene (prima con un cucchiaio poi continuate a impastare su una spianatoia). Quando avrete ottenuto un bel panetto avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in frigo per almeno 30 minuti. Nel mentre preparate il ripieno mescolando insieme la caciotta gratugiata, il pecorino, lo zafferano e l’uovo rimasto. Stendete la sfoglia fino a ottenere uno spessore di circa 2 mm e procedere proprio come se fossero dei ravioli: su metà della sfoglia mettete tante noci di ripieno debitamente distanziate, richiudete la pasta e sigillatela (va bene anche usando i rebbi di una forchetta). Infine tagliate i ravioli della forma che preferite e fateli cuocere in forno a 200°C per circa 15 minuti.

Pane di Pasqua

Pane di Pasqua
Pane di Pasqua

Un pane goloso, ricco e saporito: il pane di Pasqua è l’antipasto che fa per grandi e piccini ma è ottimo anche per accompagnare tutto il pranzo. Provare per credere!

Ingredienti per 6 persone

  • 20 g di lievito di birra fresco
  • 120 ml di latte
  • 600 g di semola di grano duro
  • 100 g di farina 00
  • 120 g di salsiccia piccante
  • 4 uova + 1 tuorlo
  • olio EVO q.b.
  • 150 g di provola o scamorza
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • sale q.b.
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • 50 g di pecorino grattugiato

Sciogliete il lievito nel latte tiepido e poi riunitelo alle due farine setacciate nella planetaria con gancio a spirale. Azionate la planetaria a velocità bassa e, un po’ alla volta, aggiungete anche i formaggi grattugiati, le uova, 1 cucchiaio raso di zucchero e una presa di sale. Continuate a mescolare, in caso aumentando la velocità, fino a che l’impasto non si sarà incordato a dovere. Trasferitelo allora in una ciotola oliata e lasciatelo lievitare in un luogo caldo per circa 3 ore (o comunque fino al raddoppio). Passato il tempo aggiungete salume e formaggio tagliati a cubetti, impastate bene e create la vostra pagnotta o treccia (in questo caso dividetelo in due parti e intrecciate il pane a piacere). Mettetelo su una teglia ricoperta di carta forno, spennellate la superficie con il tuorlo rimasto e infornate a 200°C per circa 30 minuti (se la temperatura è troppo alta abbassate tranquillamente a 180°C, tanto dipende dal vostro forno).

Calzone di Pasqua

calzone di Pasqua
calzone di Pasqua

Una ricetta delle Marche per festeggiare il Venerdì Santo? C’è sempre il calzone di Pasqua con bietole, olive, capperi e acciughe!

Ingredienti per 4 persone

  • 300 g di semola di grano duro
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 bicchiere di latte intero
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • 1 bustina di lievito per pizze e torte salate
  • 450 g di bietole fresche
  • olive verdi q.b.
  • capperi q.b.
  • filetti di acciughe sott’olio q.b.

Pulite le bietole, tagliatele a pezzi e lessatele per circa 10 minuti in acqua bollente, strizzatele poi bene e fatele saltare in padella con un filo d’olio, le acciughe, i capperi e le olive per circa 10-15 minuti a fiamma bassa. Preparate l’impasto del calzone unendo la farina di semola di grano duro con un pizzico di sale, il latte, l’olio e il lievito di birra. Impastate fino a ottenere un panetto compatto, poi spolverate di farina la spianatoia e stendete il panetto fino a ottenere una sfoglia di circa 5 mm di spessore. Mettete il ripieno su metà impasto, richiudetelo e sigillate bene i bordi, poi spennellate la superficie con dell’olio extravergine di oliva e infornate a 190°C per circa 20 minuti.

Queste sono solo alcune idee, tipicamente pasquali, che potete utilizzare per arricchire il vostro pranzo; in alternativa, vi consigliamo di dare un’occhiata ai nostri antipasti sfiziosi, ci sarà sicuramente qualcosa che fa al caso vostro. Cercate qualcosa di più rapido da preparare? Optate per uno dei nostri antipasti veloci!

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Pasqua

ultimo aggiornamento: 12-04-2022


Menu di Pasqua: le migliori ricette della tradizione

Come cucinare il coniglio: la guida definitiva e le ricette imperdibili