La polenta e osei salata è un gustoso piatto tradizionale veneto, ideale per ogni occasione e molto facile da preparare.

La polenta e osei è un piatto della tradizione italiana che è diffuso in due varianti totalmente differenti. La prima è la polenta osei dolce, che viene realizzata a Bergamo e consiste in una polenta dolce ricoperta da pasta di mandorle, con degli uccellini di cioccolata come decorazione. La seconda è una versione salata, che è da ricondurre alle zone del Veneto o del bergamasco.

Oggi prepareremo la polenta e osei salata, una ricetta veneta che abbina ad una preparazione della polenta tradizionale degli spiedini di uccellini, solitamente quaglie, allodole, fringuelli o tordi, cotti con salvia e con delle fette di lardo o di pancetta. Questa ricetta è una delle più antiche preparazioni del Nord Italia ed è ideale se servita come piatto unico, ma anche come secondo.

Andiamo a vedere come fare la polenta alla veneta!

Ingredienti per la ricetta della polenta e osei (per 4 persone)

  • 500 gr di farina di mais
  • 16 fette di lardo o pancetta
  • 16 tordi
  • Salvia q.b.
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 60′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′

10 ricette per tenersi in forma

Polenta e osei
Polenta e osei

Preparazione della polenta veneta

Per cominciare, fate scaldare in una pentola circa 2 litri di acqua fredda, e una volta che sarà arrivata ad ebollizione, versatevi la farina di mais, un filo d’olio e un pizzico di sale.

Cuocete la polenta per circa 40 minuti, ricordandovi di girare frequentemente con un mestolo. Nel frattempo, rimuovete le piume dai tordi e avvicinateli a una fiamma per bruciare tutta la peluria esterna. Rimuovete le zampe e gli occhi, infine lavateli sotto acqua corrente.

Avvolgete gli uccellini intorno alle fette di pancetta e infilzateli con uno spiedo, dopodiché cuoceteli in padella con olio extravergine, sale, pepe e qualche foglia di salvia per circa 15 minuti.

Una volta pronta la polenta, adagiatela su un piatto e metteteci sopra i vostri spiedini. Condite con un po’ di sughetto dalla padella. Buon appetito!

E se volete scoprire altre ricette con la polenta, allora dovete assolutamente provare i nostri sformatini di polenta al tartufo.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 20-11-2017


Crema di ceci gustosa con mazzancolle

Come fare un cremoso zabaione al cioccolato per tutta la famiglia!