Ingredienti:
• 800 g di filetto di manzo
• 1 cipollotto
• 1 limone
• olio extravergine di oliva q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
• rosmarino q.b.
• spicchi di limone q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 00 min
kcal porzione: 251

La tartare di manzo è una ricetta semplice e veloce: un antipasto saporito e di gran classe. Ecco come si prepara!

La tartare di manzo classica, che viene anche chiamata tartara di carne o carne alla tartara, è una ricetta molto semplice da preparare e perfetta per chi ama la carne cruda. La carne viene tritata molto finemente e poi condita con salse, olio e altri aromi, oppure con il classico uovo crudo al centro.

Per preparare ricette di questo tipo è importante utilizzare carne fresca e di sicura provenienza, per questo vi consigliamo di farvi aiutare dal vostro macellaio di fiducia nella scelta della carne da utilizzare. Una volta acquistato del manzo di qualità, non vi resta che sbizzarrirvi nella scelta dei condimenti.

Insomma, se volete qualche idea per realizzare una tartara di manzo eccezionale, siete nel posto giusto. Vediamo subito la ricetta della tartare di carne cruda!

9 ricette autunnali per la tua tavola

Tartare di manzo
Tartare di manzo

Preparazione della tartare di carne senza uovo

  1. Iniziate privando il cipollotto della parte verde e delle radici e facendolo a pezzettini.
  2. Proseguite tagliando il manzo prima a fettine sottili, poi a listarelle e a dadini in modo da ottenere un taglio omogeneo.
  3. Trasferite la carne cruda all’interno di una terrina capiente e condite con il succo di limone, l’olio di oliva, il sale e il pepe.
  4. Mescolate delicatamente in modo da amalgamare gli ingredienti.
  5. Con l’aiuto di un coppapasta, disponete la tartare in quattro piatti da portata.
  6. Decorate con un ciuffetto di rosmarino e spicchietti di limone. Servite immediatamente e buon appetito!

Se amate questa preparazione non possiamo che lasciarvi tutte le nostre ricette di tartare di carne!

Carne cruda: idee, varianti e segreti

Tartare di carne
Tartare di carne

Il segreto per un perfetto dressing della vostra carne cruda è sicuramente il dosaggio di ogni singolo ingrediente. Questo piatto, infatti, ha come protagonista assoluto il manzo, e per questo i sapori da abbinare devono risaltare il suo gusto, e non coprirlo. C’è anche chi la condisce soltanto con olio, sale e pepe, per un gusto più naturale e delicato, ma se volete qualcosa di originale ecco i nostri consigli:

  • Tendenzialmente, oltre ai condimenti già visti, per una tartare perfetta si utilizzano anche acciughe, senape, olive taggiasche, capperi, ma anche altre salse come la Worchester o il tabasco.
  • C’è chi invece non riesce proprio a rinunciare al tuorlo d’uovo, che una volta rotto conferisce al piatto cremosità e sapore.
  • Un abbinamento meno convenzionale, ma dal grande gusto, è quello con le cipolle caramellate. Stufate le cipolle con dell’olio extravergine di oliva e cuocetele a lungo con aceto balsamico, un cucchiaio di zucchero, vino o birra, sale e pepe. Lasciate restringere la salsa e caramellare le cipolle, e una volta pronte, servitene un cucchiaio in accompagnamento alla vostra carne. Ovviamente, anche in questo caso, occhio alle dosi!
  • Se volete realizzare un’altra salsa per la tartare di carne, potete semplicemente montare alla veloce, come diciamo noi, olio, limone, senape e un goccio d’acqua. Inserite anche sale e pepe ed emulsionate il tutto con movimenti rapidi di una forchetta. Servite la carne e all’ultimo mettete sopra la salsina!

Se vi è piaciuta la ricetta della tartare di manzo, scoprite il video della preparazione.

Se siete dei veri amanti di questo piatto, allora non potete non provare anche la tartare di tonno!

Avete dei dubbi sul consumo di carne non cotta? Scoprite con noi tutto quello che c’è da sapere sul mangiare carne cruda!

Conservazione

Questa preparazione si deve consumare al momento, appena dopo avrete condito accuratamente la carne. Tutti i condimenti tenderanno a condire superficialmente la tartare e, per questo motivo, non vi consigliamo di conservarla in frigorifero. Potete conservarla in frigo solo al naturale, per massimo 1-2 giorni, o potete congelarla in freezer per conservarla per più tempo. Prima di preparare la vostra tartare vi consigliamo di recarvi dal vostro macellaio di fiducia per essere sicuri di poter consumare il taglio da crudo.

3.6/5 (5 Reviews)

ultimo aggiornamento: 22-09-2019


Come si fa il budino al cioccolato? Ecco la ricetta fatta in casa

Il contorno più autunnale che ci sia? I funghi trifolati!