Pesche dolci ripiene all’alchermes

Quella delle pesche dolci è una ricetta originale, ma dall’origine incerta: due deliziose semisfere di pasta biscottata, unite da una golosissima farcitura. Ecco come si preparano!

Un dolce dal forte impatto visivo a base di pasta biscotto morbidissima e farcita con una golosa crema: sono le pesche dolci all’alchermes. L’idea è quella di realizzare dei pasticcini che sembrino a tutti gli effetti delle pesche: è quindi importante bagnare le finte pesche nell’alchermes e passarle poi nello zucchero semolato.

Potete scegliere di farcirle con della crema pasticcera o della crema al cioccolato. Vediamo subito, quindi, come preparare questi pasticcini, la cui paternità è contesa tra Prato, l’Abruzzo e il Molise.

Ingredienti per la ricetta delle pesche dolci morbide (per 4 persone)

Per la pasta biscotto:

  • 250 g di farina 0
  • 75 g di zucchero semolato
  • 50 ml di olio extravergine di oliva
  • 1 uovo e 1 tuorlo
  • 4 g di cremor tartaro
  • 2 g di bicarbonato
  • scorza di 1 limone

Per il ripieno e la decorazione:

  • 500 g di crema al cioccolato o di crema pasticcera
  • Alchermes q.b.
  • Zucchero q.b.

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 25′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 40′

PESCHE DOLCI
PESCHE DOLCI

Preparazione delle pesche all’alchermes

Iniziate ponendo in una ciotola capiente lo zucchero, la farina, il bicarbonato e il cremor tartaro. Aggiungete al centro l’uovo e il tuorlo e la scorza del limone grattugiata. Iniziate ad impastare direttamente con le mani in modo da amalgamare tutti gli ingredienti; poi aggiungete anche l’olio, continuate da impastare fino a quando non avrete ottenuto un impasto morbido e liscio.

Infarinatevi le mani e prendete un po’ di impasto, lavorate in modo da ottenere delle piccole semisfere e trasferite su di una teglia foderata con carta da forno. Proseguite in questo modo fino a terminare l’impasto a vostra disposizione. Infornate in forno già caldo a 180 °C e fate cuocere per una ventina di minuti. A cottura ultimata togliete dal forno e fate raffreddare.

Spalmate la crema (pasticcera, di nocciole e al cioccolato) su ciascuna semisfera, unitele e due a due e passatele prima nell’alchermes e poi nello zucchero. Proseguite in questo modo fino a terminare gli ingredienti a vostra disposizione. Trasferite le finte pesche su di un vassoio o piatto da portata e lasciate riposare in frigorifero fino al momento di servire.

Pesche dolci: origine

La ricetta originale delle pesche dolci, come spesso accade per i piatti della tradizione è incerta. Oggi sono un dolcetto molto popolare in Abruzzo, ma sembra siano stato inventate a Prato (per questo, sono tutt’ora conosciute anche con il nome di pesche di Prato).

All’inizio, nella seconda metà dell’Ottocento, erano a base di pane raffermo, poi la ricetta si è affinata e perfezionata. Le più popolari, oggi, sono la varianti con pasta biscotto (come la nostra) o pasta brioche.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 23-07-2018

X