Ingredienti:
• 250 g di farina 0
• 75 g di zucchero semolato+ q.b. per la decorazione
• 50 ml di olio extravergine di oliva
• 1 uovo e 1 tuorlo
• 4 g di cremor tartaro
• 2 g di bicarbonato
• scorza di 1 limone
• 500 g di crema al cioccolato
• Alchermes q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 40 min
cottura: 25 min
kcal porzione: 355

Quella delle pesche dolci è una ricetta originale e golosa ma dall’origine incerta. Due deliziose semisfere di pasta biscottata, unite da una golosissima farcitura: ecco come si preparano!

Le pesche dolci all’Alchermes sono un dolce dal forte impatto visivo a base di pasta biscotto farcita con una golosa crema; potete scegliere di farcirle con della crema pasticcera o della crema al cioccolato, come abbiamo fatto noi.

L’idea è quella di realizzare dei pasticcini che sembrino a tutti gli effetti delle pesche: una volta assemblati, infatti, bisogna bagnarli con l’Alchermes, un liquore dolce e rosato e passarle poi nello zucchero semolato.

Vediamo subito, quindi, come preparare questi pasticcini, la cui paternità è contesa tra Prato, l’Abruzzo e il Molise.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

pesche dolci
pesche dolci

Preparazione delle pesche all’Alchermes

  1. Iniziate ponendo in una ciotola capiente lo zucchero, la farina, il bicarbonato e il cremor tartaro.
  2. Aggiungete al centro l’uovo e il tuorlo e la scorza del limone grattugiata. Iniziate ad impastare direttamente con le mani in modo da amalgamare tutti gli ingredienti.
  3. Aggiungete anche l’olio e continuate da impastare fino a quando non avrete ottenuto un impasto morbido e liscio.
  4. Infarinatevi le mani e prendete un po’ di impasto, lavorate in modo da ottenere delle piccole semisfere e trasferite su di una teglia foderata con carta da forno.
  5. Proseguite in questo modo fino a terminare l’impasto a vostra disposizione. Infornate in forno già caldo a 180°C e fate cuocere per una ventina di minuti.
  6. A cottura ultimata togliete dal forno e fate raffreddare.
  7. Spalmate la crema (pasticcera, di nocciole o al cioccolato) su ciascuna semisfera, unitele e due a due e passatele prima nell’alchermes e poi nello zucchero. Proseguite in questo modo fino a terminare gli ingredienti a vostra disposizione.
  8. Trasferite le finte pesche su di un vassoio o piatto da portata e lasciate riposare in frigorifero fino al momento di servire.

Pesche dolci: origine

La ricetta originale delle pesche dolci, come spesso accade per i piatti della tradizione, è incerta. È un dolcetto molto popolare in Abruzzo, ma sembra sia stato inventate a Prato (per questo, sono tutt’ora conosciute anche con il nome di pesche di Prato).

All’inizio, nella seconda metà dell’Ottocento, erano a base di pane raffermo, poi la ricetta si è affinata e perfezionata. Le più popolari, oggi, sono la varianti con pasta biscotto (come la nostra) o pasta brioche.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Pesche

ultimo aggiornamento: 23-07-2018


Olive nere con scorza d’arancia, l’antipasto umbro da scoprire

Verdure grigliate: ecco tutti i segreti e i modi per prepararle!