Pesche ripiene di cioccolato e amaretti: un dolce squisito!

Ecco a voi le pesche ripiene al cioccolato e amaretti, un dolce intramontabile che vi farà venire l’acquolina in bocca!

Oggi prepariamo delle favolose pesche ripiene agli amaretti e cioccolato, una ricetta che ha origine dal Piemonte, ma che oggi è conosciuta in tutta Italia. Questo abbinamento è quello che vi vuole per portare in tavola un dessert goloso, ma sono ottime anche gustate fredde il giorno dopo. Per di più, si tratta di un dolce facilissimo da realizzare, ma dal risultato assicurato.

Provatele come fine pasto per una cena fra amici!

Ingredienti per la ricetta delle pesche ripiene alla piemontese (per 4 persone)

  • 4 pesche (meglio se si utilizza la pesca a polpa gialla)
  • 4 amaretti
  • 20 g di zucchero
  • 20 g di cacao
  • 50 g di cioccolato fondente
  • 1 tuorlo d’uovo

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 50′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′

PESCHE RIPIENE

Come fare le pesche al cioccolato e amaretti

Cominciate con il lavare le pesche. Dividetele a metà, e dopo aver eliminato il nocciolo, ricavate un po’ di polpa da ognuna, che andrete a mettere in una ciotola. Lasciatele da parte le pesche.

Ora andiamo a preparare il ripieno. Tagliate finemente la polpa che avete ricavato precedentemente dai frutti, sminuzzate il cioccolato fondente e infine sbriciolate gli amaretti.

Unite il tutto in una ciotola, amalgamando per bene gli ingredienti del vostro ripieno con una forchetta. Unite al composto lo zucchero e il cacao in polvere, e infine aggiungete un tuorlo d’uovo per legare il tutto.

Una volta ottenuta una farcia compatta e omogenea, non vi resterà che riempire le vostre pesche! Disponetele in una pirofila con la parte cava rivolta verso l’alto e con un cucchiaio riempitele con il vostro ripieno, cercando di dargli una forma rotonda, come una piccola cupola.

Cuocete le vostre pesche ripiene in forno già caldo a 180 °C per circa 50 minuti. Una volta trascorso il tempo che occorre, estraete le pesche dal forno e fatele riposare per qualche minuto.

Servitele ancora calde. Buon appetito!

Consigli, varianti e idee

Nel caso lo vogliate, potete anche sostituire gli amaretti con degli altri biscotti, come ad esempio dei Pavesini o dei savioardi, ottenendo un gusto più neutro e meno aromatico. Inoltre potete anche aggiungere della frutta secca, come ad esempio le mandorle, oppure dell’alcool per conferire al ripieno un sapore ancora più intenso.

Un’altra variante deliziosa è con la ricotta: mettetene circa 5 o 6 cucchiai e mescolatele bene agli altri ingredienti e otterrete delle pesche cremose e buonissime.

Infine, qualche consiglio per servirle: versate un po’ di succo rilasciato durante la cottura, oppure, per un vero peccato di gola, servitele con una spruzzata di panna montata!

Se vi è piaciuto questo dolce con le pesche, non potete non provare il nostro crumble di pesche al forno!

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 16-08-2018

Lorenzo Martinotti

X