Ingredienti:
• 400 g di panna fresca
• 100 ml di yogurt bianco magro
• 200 g di zucchero a velo
• 5 fogli di colla di pesce
• 100 g di zucchero semolato
• 15 fiori di lavanda circa
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 5 min

La panna cotta alla lavanda è un dolce veloce e sfizioso dal sapore delicato e molto particolare grazie ai fiori freschi della lavanda.

La panna cotta alla lavanda è un dolce molto semplice, arricchito dai fiori freschi di lavanda che lo rendo profumato ma allo stesso tempo delicato e sfizioso. La lavanda ha dei piccolissimi fogli eduli e per questo può essere utilizzata in molte preparazioni sia dolci che salate. Questo dolce può essere preparato con largo anticipo e potete servirlo al momento giusto dopo un pranzo o una cena importante.

10 piatti detox per rimettersi in forma dopo le feste

Panna cotta alla lavanda
Panna cotta alla lavanda

Preparazione della panna cotta alla lavanda

  1. Iniziate ponendo una casseruola sul fuoco, unite i fiori di lavanda e fate cuocere per due minuti a fuoco basso.
  2. Successivamente unite lo zucchero a velo e mescolate bene in modo da farlo sciogliere per bene.
  3. Spegnete il fuoco e filtrate con l’aiuto di un colino in modo da prelevare i fiori di lavanda.
  4. Sciogliete la colla di pesce in due cucchiai di latte poi unite delicatamente alla panna.
  5. Prendete dei pratici stampini per muffin in alluminio o in silicone e distribuitevi all’interno lo zucchero semolato.
  6. Fate caramellare in forno per qualche minuto poi versatevi all’interno il composto preparato in precedenza.
  7. Trasferite i pirottini in frigorifero e fate riposare in frigorifero per un paio d’ore.
  8. Sformate i pirottini e decorate la panna cotta alla lavanda con dei fiorellini di lavanda freschi e, a piacere, potete realizzare una salsa al caramello.

Se questa ricetta vi è piaciuta potete provare anche la panna cotta classica.

Conservazione

Potete conservare la panna cotta con la lavanda per circa 2-3 giorni in frigorifero ben coperta dalla pellicola trasparente. Una volta pronta potete anche decidere di congelarla in freezer, dovrete poi lasciarla 1 giorno in frigo prima di poterla servire ai commensali con la sua consistenza caratteristica.

1/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2023 - PC

ultimo aggiornamento: 08-08-2022


Zero idee per usare la frutta? Prepariamo il frullato kiwi e mela

Frittata di peperoni e zucchine, un secondo piatto gustoso