Ricetta salva spesa: ecoragù di ritagli e avanzi

Quando anche mangiare della carne può essere economico: l’ecoragù ci viene in soccorso.

Il nostro ecoragù è un modo intelligente per ridurre gli scarti di carne, ma anche di verdure e, perché no, di bottiglie di vino non finite. Insomma un vero e proprio piatto ecologico per una cucina senza sprechi. Dovrebbe essere un’abitudine da prendere questa di vedere ogni avanzo come possibile ingrediente per un altro piatto. Faremmo bene alle nostre tasche e anche alla nostra Terra. Infondo non è una cosa nuova, se si pensa che anche nelle cucine delle nostre nonne gli avanzi si tramutavano in piatti che oggi sono diventati parte della tradizione, come i canéderli, i ciccioli, la cassoeula, solo per citarne alcuni.

DIFFICOLTÀ: 2

COTTURA: 70′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 10′

INGREDIENTI ECORAGÙ DI RITAGLI per 2 persone

  • 100 g di ritagli di carne cruda o cotta avanzata
  • 1 lt di brodo
  • 1 cipolle
  • bucce di carota
  • foglie di sedano
  • 1 scatola di pomodori pelati
  • il fondo di una bottiglia di vino
  • olio di oliva extravergine
  • sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE ECORAGÙ DI RITAGLI

Mondate e tritate la cipolla, quindi ripetete con le bucce di carota e le foglie di sedano. Mettete a scaldare una pentola con due cucchiai di olio, quindi rosolate il trito di verdure per 5 minuti a fuoco basso.
Prendete intanto i ritagli di carne e macinateli con il tritacarne (o al coltello, se non lo avete). Aggiungeteli alla padella quando le verdure sono rosolate e fate andare a fuoco medio per 10 minuti. Quando anche la carne sarà rosolata, sfumate con il vino, lasciatelo evaporare e poi iniziate a mettere il brodo, poco per volta.
Abbassate la fiamma, aggiungete i pelati spezzettati e fate cuocere per un’ora. L’ecoragù sostituisce alla perfezione il ragù classico in tutti i tipi di preparazione, dalle lasagne agli arancini, senza dimenticare la classica pasta.Se l’idea di usarlo come ripieno delle arancine vi piace, ecco qui la ricetta per prepararle: “Arancine che passione: ecco i segreti per realizzarle!“.

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 05-02-2017

X