Ingredienti:
• 180 g riso venere
• 1 zucchina grande
• 60 g piselli
• 1 spicchio d'aglio
• menta q.b.
• sale e pepe q.b.
• olio extravergine d'oliva q.b.
difficoltà: facile
persone: 2
preparazione: 10 min
cottura: 50 min

Il riso venere con zucchine e piselli è un primo piatto veloce da preparare e perfetto da servire con eleganza durante una cena tra amici.

La ricetta vegan del riso venere con zucchine e piselli è perfetta come piatto unico per un pasto leggero ma sarà apprezzato anche se servito durante un buffet con amici. Diversa dalla solita insalata di riso, questo piatto si presenta come un’idea originale agli occhi dei vostri ospiti grazie a un connubio sorprendente di sapori e di colori. Il verde dei condimenti spiccherà in mezzo al nero del riso venere, accompagnandolo col sapore delicato e naturale tipico di questi prodotti di stagione.

La sua preparazione è molto semplice, richiede solo un tempo leggermente più lungo di cottura rispetto a quello degli altri tipi di frumento. Potrete arricchire la ricetta con ulteriori verdure e ingredienti che doneranno ancora più vivacità al piatto. Così gustoso da servire anche freddo! Preparatene pure in grande quantità per poterlo assaporare più di una volta.

Seguite la nostra ricetta per scoprire come preparare il riso venere in maniera elegante!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

riso venere con zucchine e piselli
riso venere con zucchine e piselli

Preparazione della ricetta del riso venere con zucchine e piselli

  1. Versate il riso venere in una pentola e copritelo con un volume doppio di acqua. Salate e portate a bollore.
  2. Quando l’acqua inizierà a bollire, coprite con un coperchio, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per 40 minuti finché l’acqua non si sarà completamente assorbita.
  3. Lasciate riposare il riso in pentola con coperchio chiuso per 10 minuti.
  4. Lavate la zucchina, togliete le estremità e tagliatela a dadini.
  5. Versate un filo d’olio in padella e lasciate scaldare con l’aglio e la menta leggermente tritata.
  6. Quando l’aglio sarà dorato toglietelo a versate in padella le zucchine, i piselli e il pepe facendo cuocere circa 10 minuti.
  7. Sgranate il riso venere con un mestolo e unitelo a 2/3 delle verdure in padella saltando il tutto per 2 minuti. Il terzo rimanente delle verdure servirà per la guarnitura finale.
  8. Posizionate un coppapasta su un piatto e versate il riso venere condito per formare un cerchio perfetto. Guarnire la superficie con le verdure messe da parte.
  9. Portate a tavola e gustate!

Provate questa ricetta arricchendo (o sostituendo) le verdure con asparagi, pomodori, olive nere e con le erbe aromatiche che preferite.

Varianti e consigli per l’insalata di riso venere

Per donare al piatto ancora più colore – ma soprattutto sapore – assaggiate l’insalata di riso venere con zucchine, piselli e peperoni! Aggiungete i peperoni a cubetti alla preparazione delle verdure in padella e amalgamateli bene col riso venere prima di servire.

Provate anche il riso venere con zucchine, agretti e piselli: Pulite questa verdura sottile e tagliatela a striscioline di 3 cm. Unitela agli ingredienti in padella e fate cuocere il tutto, per poi amalgamarlo col riso. Il gusto amarognolo degli agretti sarà perfetto all’interno di questa ricetta.

Conservazione

Conservate il riso venere con zucchine e piselli in frigo per massimo 2-3 giorni. Gustatelo a temperatura ambiente oppure scaldatelo in microonde o in padella con un goccio d’acqua.

Se vi è piaciuta questa ricetta potrebbe interessarvi anche il riso venere con zucchine e zenzero o il riso venere con peperoni caramellati e pinoli tostati.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cena veloce Cucina vegana Primi piatti semplici

ultimo aggiornamento: 21-03-2022


La bontà tradizionale della pasta alla mugnaia

La ricetta sfiziosa dei porri marinati è qui!