Ingredienti:
• 360 g di riso vialone nano
• 150 g di pancetta affumicata
• 1 cipolla
• 50 g di ricotta affumicata da grattugiare
• 20 g di parmigiano reggiano
• vino bianco secco q.b.
• una noce di burro
• brodo di carne q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
• olio di oliva q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 25 min

Il risotto al fumo è un primo piatto molto saporito e facilissimo da preparare: provatelo per pranzo o per cena, non ve ne pentirete!

Avete mai sentito parlare del risotto al fumo? Oggi vi proponiamo la ricetta per preparare questo gustosissimo primo piatto di riso arricchito con pancetta e ricotta. La particolarità di questo piatto però sta nel fatto che gli ingredienti utilizzati e in particolar modo la pancetta e la ricotta devono essere affumicati, da qui deriva il nome del piatto. Per il resto la preparazione è uguale a quella di un classico risotto.

Vediamo subito gli ingredienti e la ricetta passo per passo!

Feste in tavola! Piatti facili, sfiziosi e originali!

Risotto al fumo
Risotto al fumo

Preparazione del risotto al fumo

  1. Sbucciate la cipolla, lavatela e affettatela sottilmente. Versate un filo d’olio di oliva sul fondo di un tegame capiente, aggiungete la cipolla e mettete sul fuoco. Fate rosolare la cipolla a fuoco basso facendo attenzione a non bruciarla e fino a quando non risulterà bella trasparente, poi aggiungete la pancetta affumicata a dadini.
  2. Mescolate pancetta e cipolla, fate rosolare ancora per qualche minuto poi aggiungete il riso, tostatelo fino a quando quando non risulterà semi lucido. Sfumate con il vino bianco, fate evaporare l’alcol e solo quando il liquido sarà stato completamente assorbito iniziate ad aggiungere il brodo caldo un po’ alla volta.
  3. Proseguite aggiungendo il brodo quando necessario e poco prima del termine di cottura aggiungete il burro e i formaggi. Mescolate delicatamente in modo da farli sciogliere, lasciate riposare giusto per 1-2 minuti e portate in tavola. Impiattate, spolverate con il prezzemolo tritato e…buon appetito!
  4. Consigli utili: se volete rendere il vostro risotto ancora più saporito potete aggiungere anche della provola affumicata tagliata a dadini.

In alternativa vi consigliamo di provare il risotto funghi e salsiccia.

Conservazione

Come ogni risotto vi consigliamo di consumarlo appena pronto, subito dopo averlo mantecato con la vostra provola a dadini. Se tuttavia non riuscite a finirlo potete anche provare a conservarlo per massimo 1 giornata in frigorifero all’interno di un contenitore con coperchio a chiusura ermetica. Sconsigliamo la congelazione.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Primi piatti semplici

ultimo aggiornamento: 07-06-2019


B52: ingredienti, ricetta e curiosità sul cocktail

Come preparare il Black Russian, un cocktail storico