Ingredienti:
• 250 g di riso
• 500 g di carne macinata
• 2 cucchiai di olio d'oliva
• 1 costa di sedano
• 1 cipolla
• 1 carota
• 1 spicchio di aglio
• 50 ml di vino rosso
• 30 g di burro
• 500 ml di brodo di carne
• 500 ml di passata di pomodoro
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 120 min
kcal porzione: 120

Il risotto al ragù è un primo piatto semplice da fare e caratterizzato da un sapore molto rustico. Ecco come prepararlo.

Prendiamo una ricetta classica e modifichiamola per renderla ancora più sfiziosa e dal gusto rustico. Stiamo parlando della preparazione di un risotto al ragù, semplice ma gustoso. Comunemente, siamo abituati a preparare un bel piatto di tagliatelle con il ragù di carne. Oggi, però, vogliamo sostituire la pasta fresca con del riso.

Il procedimento rimane invariato, perché basta preparare un saporito sugo di carne, a base di passata di pomodoro. Fate cuocere anche il riso e, poi, non rimane altro che impiattare. Questo primo piatto classico della tradizione italiana, è ottimo per un pranzo in compagnia o in occasione della domenica.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Risotto al ragù
Risotto al ragù

Preparazione della ricetta per il risotto al ragù

  1. Cominciate dal ragù. Lavate e mondate carota, sedano e metà cipolla. Poi, tritateli.
  2. Prendete una pentola con bordi alti e versate all’interno l’olio. Aggiungete il trito di verdure e fate soffriggere.
  3. Successivamente, aggiungete la carne macinata, mescolate e fate rosolare per 2 minuti circa.
  4. Versate a filo il vino rosso e lasciate sfumare qualche secondo.
  5. Poi, aggiungete la passata di pomodoro, insaporite con il sale e fate cuocere 2 ore.
  6. Verso la fine della cottura, cuocete il riso. In una pentola, mettete uno spicchio di aglio, l’altra metà della cipolla e il burro.
  7. Accendete a fuoco moderato, poi aggiungete il riso.
  8. Fate tostare per 2 minuti, poi cominciate ad aggiungere il brodo. Aggiungetelo a intervalli, per permettere al riso di assorbirlo gradualmente.
  9. Quando il riso è cotto, potete spegnere. Versateci sopra il ragù e mescolate, prima di distribuire nei piatti.

Conservazione

Quella del risotto al ragù di carne è una ricetta rustica e sfiziosa che, sicuramente, tutti gli ospiti gradiranno. Il consiglio migliore è di consumarla al momento, ma potete conservarla in frigo per 1 giorno, coperta da pellicola.

In alternativa, scegliete un delizioso risotto all’aceto balsamico.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 14-07-2022


Gelato all’anguria con il Bimby, un dessert fresco

Huevos rancheros: prepariamo le piccanti uova messicane!