Ingredienti:
• 320 g di riso
• 250 g di cavolini di Bruxelles
• 2 cucchiai di olio
• 1 noce di burro (+1 per mantecare)
• 1 scalogno
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 20 min

Basta poco per portare in tavola un primo piatto saporito e il risotto con cavolini di Bruxelles ne è la prova. Ecco la nostra ricetta.

Non c’è niente di meglio di un buon risotto se non sapete cosa cucinare per cena e oggi, con il risotto con i cavolini di Bruxelles vi dimostriamo quanto è semplice sfruttare questo ingrediente per dar vita a un gustoso primo piatto. Come per tutte le ricette di risotti è molto importante procedere alla giusta maniera, tostando per bene il riso e portandolo a cottura aggiungendo brodo poco per volta.

Nella sua versione base, questo primo piatto light si prepara con pochissimi ingredienti ma scopriremo che basta davvero poco per ottenere delle varianti ancor più saporite. La prima sarà con lo zafferano ma possiamo garantirvi che l’aggiunta del gorgonzola, o della pancetta, renderanno questo primo ancora più buono. Pronti a mettervi ai fornelli?

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Risotto ai cavolini di Bruxelles
Risotto ai cavolini di Bruxelles

Come preparare la ricetta risotto con cavolini di Bruxelles

  1. Per prima cosa pulite i cavolini di Bruxelles rimuovendo la base e lo strato più esterno di foglie. Divideteli poi in quattro e teneteli da parte.
  2. Tritate finemente lo scalogno e rosolatelo in padella con l’olio e il burro (per un primo vegano sostituite il burro con della margarina vegetale o dell’altro olio) fino a che non risulterà trasparente.
  3. Aggiungete il riso e tostatelo due minuti quindi incorporate i cavolini.
  4. Coprite a filo con il brodo vegetale bollente e iniziate la cottura. Ci vorranno 16-18 minuti a seconda della varietà di riso utilizzato.
  5. Portatelo a cottura aggiungendo il brodo sempre poco per volta di modo da coprire a filo il riso e assicuratevi che sia sempre bollente per evitare di arrestarne la cottura. Regolate anche di sale e pepe.
  6. Una volta che il riso sarà al dente, spegnete e mantecate con una noce di burro (o margarina) e servite.

Rimanendo in tema di primi piatti con i cavolini di Bruxelles vi consigliamo di provare anche il risotto ai funghi e cavolini, una ricetta perfetta per l’autunno. Tra le altre varianti di questa ricetta c’è anche il risotto con cavolini di bruxelles e zafferano, un primo light ottenuto aggiungendo una bustina di zafferano circa a metà cottura: darà colore ma anche un sapore davvero particolare. Gli amanti dei sapori decisi poi non potranno rinunciare alla tentazione di mantecare il risotto con 60 grammi di gorgonzola: inutile dirvi che otterrete un primo piatto da leccarsi i baffi. Rimanendo in tema di varianti saporite, cosa ne dite di rosolare 100 grammi di pancetta (dolce o affumicata), insieme allo scalogno? Renderà il tutto ancor più buono!

Conservazione

Il risotto è una di quelle preparazioni che andrebbe consumato appena fatto. Se però vi dovesse avanzare, riscaldatelo in padella o al microonde per qualche minuto prima di consumarlo.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Ricette risotti

ultimo aggiornamento: 21-02-2022


Patate allo zafferano semplicissime da preparare

Scopriamo una delle più insolite ricette venete, le verze sofegae