Ingredienti:
• 320 g di riso
• 24 rane
• 1/2 bicchiere di vino bianco
• 1 noce di burro
• 2 cucchiai di olio
• 1 spicchio di aglio
• 1 mazzetto di prezzemolo
• 2 l di brodo vegetale
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 20 min

Tipico delle regioni del Nord Italia, il risotto con le rane è passato da piatto povero a ricetta raffinata. Ecco come si prepara.

Il risotto con le rane è un piatto tipico del Nord Italia, in particolare di quelle zone dove è diffusa la coltivazione del riso. È nelle risaie infatti che questi piccoli anfibi proliferavano prima del massiccio utilizzo di prodotti chimici in agricoltura, ed è qui che il rané, con la sua esperienza, le catturava. Oggi considerato un primo piatto sfizioso, nei tempi che furono il risotto con le rane rappresentava un piatto bilanciato indispensabile per fornire alle famiglie il giusto apporto proteico.

Questa, come molte ricette di primi piatti regionali, viene preparata in maniera diversa a seconda delle famiglie. In linea di principio il riso e le rane vengono cotti separatamente e poi uniti a cottura quasi ultimata. Questo perché i tempi non coincidono e si rischierebbe di cuocere eccessivamente le cosce di rana. Vediamo tutti i passaggi per la preparazione di questo piatto tipico nel dettaglio.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

Risotto con le rane
Risotto con le rane

Come preparare il risotto con le rane con la ricetta originale

  1. Per prima cosa pulite le rane spellandole (in commercio si trovano già pulite solitamente, fresche o congelate), quindi staccate le cosce. Utilizzeremo solo queste per la preparazione del risotto. Noi vi consigliamo di eliminare l’ossicino così da rendere il piatto finito più semplice da mangiare, ma se desiderate potete anche lasciarne qualcuno da utilizzare come decorazione.
  2. Tritate finemente aglio e prezzemolo e rosolatelo in una padella con due cucchiai di olio. Unite poi le cosce di rana e rosolate a fiamma vivace per un paio di minuti prima di sfumare con il vino bianco. Proseguite la cottura per 6-8 minuti poi regolate di sale e spegnete.
  3. A parte, in una casseruola rosolate la cipolla tritata finemente con il burro.
  4. Aggiungete il riso e dopo averlo tostato iniziate la cottura vera e propria, aggiungendo il brodo vegetale bollente poco per volta. A seconda della varietà di riso ci vorranno dai 16 ai 20 minuti.
  5. Circa a metà cottura ricordatevi di aggiustare di sale.
  6. A cottura quasi ultimata unite al risotto le rane con tutto il fondo di cottura mantecando bene.
  7. Servitelo con formaggio grattugiato a parte.

Questo piatto è davvero particolare ed è passato in breve tempo dalla cucina povera a quella più raffinata. Lo stesso discorso vale per le rane fritte, un altro prodotto tipico che negli anni ha conquistato un pubblico sempre più vasto di intenditori.

Conservazione

Il risotto con le rane, come del resto tutti i risotti, va consumato al momento, appena fatto. Se proprio vi dovesse avanzare, potete conservarlo in frigorifero per un paio di giorni e riscaldarlo poi in padella o al microonde.

5/5 (1 Review)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Ricette risotti

ultimo aggiornamento: 17-12-2021


Mozzarella ripiena fritta: vietato contare le calorie

Ancora non conoscete la ricetta della mousse di mortadella per tartine e antipasti?