Ingredienti:
• 240 g di farina di riso
• 3 uova
• 160 ml di latte
• noce moscata q.b.
• sale q.b.
• 200 ml di panna
• 200 g di speck
• 1 cipolla piccola
• 2 cucchiai di olio evo
• erba cipollina q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 15 min

Un primo piatto alto-atesino rivisitato per gli amici celiaci: spatzle senza glutine con panna e speck, golosissimo!

Noi adoriamo gli spaztle! Questi gnocchetti tirolesi sono davvero sfiziosi ed è difficile resistere alla tentazione, soprattutto quando conditi con il classico abbinamento panna e speck. Coloro che seguono una dieta senza glutine possono essere portati a pensare di dover rinunciare a questo piatto, ma non c’è niente di più sbagliato. Gli spatzle senza glutine si possono preparare a casa senza fatica.

Come per la versione originale, anche in questo caso vi consigliamo di procurarvi l’apposita macchinetta: una sorta di grattugia con contenitore che permette all’impasto di gocciolare nell’acqua bollente assumendo la caratteristica forma.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Spatzle senza glutine panna e speck
Spatzle senza glutine panna e speck

Come preparare gli spatzle senza glutine

  1. Rompete in una ciotola le uova e sbattetele con il latte in modo da creare un composto omogeneo.
  2. Conditelo con sale e noce moscata, quindi unite la farina di riso. Dovete ottenere un composto fluido ma corposo, simile a quello di una torta.
  3. Copritelo e lasciatelo riposare in frigorifero per mezz’ora.
  4. Nel frattempo tritate finemente la cipolla e rosolatela nell’olio finché non risulterà trasparente. Aggiungete lo speck tagliato a bastoncini e fatelo rosolare bene.
  5. Portate a bollore una pentola capiente con acqua salata e posizionatevi sopra l’apposita macchina per gli spatzle.
  6. Versate un mestolo di composto e muovendo avanti e indietro il contenitore, lasciate cadere delle gocce di impasto nell’acqua.
  7. Quando vengono a galla, mescolatele con una schiumarola e quindi scolatele, trasferendole direttamente con lo speck. Proseguite fino a terminare l’impasto.
  8. In ultimo aggiungete la panna e fate saltare gli spatzle a fuoco vivace, completando con una macinata di pepe fresco e una spolverata di erba cipollina tritata. Serviteli caldi.

Se non avete intolleranze invece, potete provate anche la ricetta più classica degli spatzle agli spinaci! Non vi deluderà.

Conservazione

Gli spatzle cotti, conditi con un filo di olio perché non si attacchino, si conservano per circa 2 giorni in frigorifero all’interno di un contenitore con coperchio a chiusura ermetica. Sconsigliamo la congelazione.

0/5 (0 Reviews)

Incredibili biscotti Ringo vegan con crema senza burro

Delizioso risotto alle mele caramellate: assolutamente da provare!