Ingredienti:
• 900 g di spuntature o costine di maiale
• 900 g di passata di pomodoro
• 1 cipolla
• 1 costa di sedano
• 1 carota
• vino rosso q.b.
• acqua q.b.
• olio di oliva q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 120 min

La ricetta delle spuntature al sugo è perfetta per chi è alla ricerca di un secondo di carne diverso dal solito o di un sugo per condire la pasta. Approfondiamo!

Le spuntature al sugo sono un prodotto tipico della cucina laziale e non tutti sanno che spuntature è il nome utilizzato a Roma in riferimento alle costine di maiale. Queste vengono acquistate direttamente dal macellaio e sono molto più lunghe rispetto alle classiche costine che si trovano al supermercato. Per questo motivo è importante farsele tagliare a pezzi già al momento dell’acquisto.

Questa ricetta è un vero asso nella manica in quanto vi permetterà di preparare un secondo e un sugo nello stesso momento. Per mantenere morbide le costine vi ricordiamo di procedere con una cottura lenta e a fuoco basso. Non sottovalutate poi l’importanza del vino durante la cottura, è proprio grazie a questo che potete smorzare il grasso della carne. Ci avevate mai pensato? Vediamo subito questo interessante piatto!

Come pesare la pasta
e il riso senza bilancia?

Spuntature al sugo
Spuntature al sugo

Preparazione delle spuntature al sugo

  1. Pelate la carota, lavate la costa del sedano eliminando i filamenti, le foglie e la parte più coriacea del gambo. Sbucciate la cipolla poi tritate il tutto piuttosto finemente. Versate un paio di cucchiai di olio sul fondo di una pentola e mettete sul fuoco a fiamma media.
  2. Appena l’olio risulta caldo posizionate le spuntature nella pentola e fatele rosolare a fiamma vivace per 4-5 minuti, girandole su tutti i lati. Aggiunte poi il trito, abbassate la fiamma e proseguite la cottura fino a quando la cipolla e gli altri odori non saranno diventati morbidi.
  3. Sfumate con il vino rosso, ne occorre circa mezzo bicchiere, aspettate che l’alcol evapori poi aggiungete la passata di pomodoro, mezzo bicchiere d’acqua, sale e pepe. Mescolate e coprite con il coperchio lasciando uno sfiato per favorire l’uscita del vapore.
  4. Fate cuocere il tutto, mescolando ogni tanto, almeno per 2 ore. Se durante la cottura notate che il sugo inizia ad asciugarsi troppo potete aggiungere dell’altra acqua calda all’occorrenza.
  5. A cottura ultimata utilizzate il sugo così ottenuto per condire la pasta che più preferite o gustate semplicemente la carne con il sugo e crostoni di pane. Oltre alla ricetta originale esiste anche la variante delle spuntature di maiale al sugo con salsiccia: in questo caso vi occorre aggiungere semplicemente una salsiccia per persona insieme alle costine. Buon appetito!

Conservazione

La carne così preparata può essere conservata in frigorifero insieme al suo sugo per 2-3 giorni. Potete congelare separatamente il sugo così da averlo a disposizione in futuro come condimento per la pasta.

Cosa ne dite di provare anche le costine di maiale al forno?

4.7/5 (3 Recensioni)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 11-08-2022


Tiramisù senza mascarpone: se non lo avete ancora assaggiato siete in tempo per rimediare

Come organizzare la grigliata perfetta? Il menù, i preparativi e… tutti i segreti

I commenti dei nostri lettori

Lascia un commento

0 Commenti
Feedback in Linea
Visualizza tutti i commenti