Ingredienti:
• 1 kg di stoccafisso
• 1 cipolla
• 3 cucchiai di olio d'oliva
• 100 g di uvetta
• 50 g di pinoli
• 50 g di capperi
• 100 g di olive denocciolate
• sale fino q.b.
• 1 kg di salsa di pomodoro
• 2 bicchiere d'acqua
• 4 patate
• pepe q.b.
• prezzemolo q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 15 min
cottura: 55 min
kcal porzione: 524

Ecco come fare in casa lo stoccafisso alla messinese, una ricetta tipica siciliana per uno sfizioso secondo a base di pesce.

Noto anche come stoccafisso alla messinese alla ghiotta, questo è un prodotto tipico della tradizione siciliana. L’ingrediente principale è il pesce stocco, o stoccafisso, importato in Italia dai Normanni. Da allora, è rimasto uno dei prodotti più usati del repertorio gastronomico della Sicilia. La ricetta originale prevede di realizzare uno stufato a base di pesce, con l’aggiunta di vari aromi, uvetta, pinoli e le immancabili patate.

10 ricette per tenersi in forma

Stoccafisso alla messinese
Stoccafisso alla messinese

Preparazione della ricetta per lo stoccafisso alla messinese

  1. Pulite e affettate una cipolla, poi versatela in un tegame. Aggiungete un filo d’olio e mettetela sul fornello, per far dorare la cipolla.
  2. A questo punto, unite i pinoli, i capperi, l’uvetta (tenuta precedentemente in ammollo) e le olive.
  3. Mescolate per far insaporire, poi aggiungete anche la salsa di pomodoro. Fate cuocere per 10 minuti.
  4. Nel frattempo, pelate e tagliate a cubetti le patate. Lavate e pulite il pesce, prima di tagliarlo in pezzi o filetti.
  5. Trascorsi i minuti necessari, unite le patate nel tegame, insieme a due bicchieri di acqua.
  6. Aggiungete anche lo stoccafisso e continuate a cuocere a fuoco medio, per far raggiungere il bollore.
  7. A questo punto, coprite con il coperchio e lasciate cuocere il pesce stocco alla ghiotta a fiamma bassa per altri 45 minuti.
  8. Ricordate di aggiustare con sale e pepe, verso metà cottura, e di mescolare ogni tanto.
  9. Terminata questa fase, verificate che il tutto sia cotto al punto giusto e spegnete. Impiattate con del prezzemolo tritato.

Conservazione

Dal sapore genuino e ricco di gusto, questo pesce stocco alla messinese è un secondo piatto che riesce a rendere unico qualsiasi pranzo. Il consiglio migliore è di consumarlo al momento; in alternativa, conservatelo coperto per massimo 1 giorno.

Dalla tradizione siciliana arriva anche il pesce spada con olive e capperi.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 23-04-2022


Vellutato e delicato come un purè di sedano rapa!

Involtini di melanzane alla mediterranea, la ricetta del Sud!