Delicato e morbido stracchino di soia vegano, perfetto per accompagnare le verdure o per farcire piadine, focacce o altri lievitati.

Uno dei formaggi morbidi più utilizzati nella nostra cucina è lo stracchino, cremoso e delicato, perfetto da accompagnare a verdure in pinzimonio per l’aperitivo o per farcire focacce, piadine tigelle e molto altro. Chi è intollerante ai lattici o chi preferisce alimenti vegani e vegetali può preparare lo stracchino di soia, un mix di ingredienti veg, sicuramente diversi dai classici formaggi di capra o di mucca, ma non per questo i formaggi di soia sono meno buoni. La preparazione è semplicissima e gli ingredienti necessari li trovate nei supermercati più attrezzati o nei negozi bio.

Ingredienti per preparare lo stracchino di soia (per 4 persone)

  • 500 ml di latte di soia
  • 50 g di fecola di patate
  • 10 g di amido di mais
  • 60 g di panna vegetale
  • 10 ml di succo di limone non trattato
  • 2 pizzichi di sale
  • 240 g di yogurt di soia
  • 2 cucchiaini di lievito alimentare in scaglie

DIFFICOLTA’: 1 | TEMPO DI COTTURA: 10′ | TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′ + il tempo di raffreddamento

10 ricette per tenersi in forma

Stracchino di soia
FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/479211216581341333/

Preparazione dello stracchino di soia fatto in casa

Per prima cosa versate il latte in un pentolino, unite la fecola di patate e l’amido di mais, mescolate bene con l’aiuto di una frusta in modo da far sciogliere gli eventuali grumi presenti. Aggiungete il sale, il succo di  limone, la panna vegetale e il lievito. Mettete il pentolino sul fuoco e fate cuocere fino al momento dell’ebollizione.

A questo punto togliete il pentolino dal fuoco, aggiungete lo yogurt di soia e mescolate bene poi lasciate raffreddare. Trasferite lo stracchino all’interno di un contenitore ermetico e conservate in frigorifero al massimo per 4-5 giorni. Se volete insaporire il vostro formaggio morbido fatto in casa potete aggiungere erbe aromatiche tritate, peperoncino a scaglie o pepe in grani.

In alternativa vi consiglio di provare il ragù di soia.

FONTE FOTO: https://it.pinterest.com/pin/479211216581341333/

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina vegana

ultimo aggiornamento: 23-03-2018


Frullato detox agli spinaci

Bensone modenese: il dolce alla marmellata