Strudel carciofi noci e ricotta

Lo strudel carciofi noci e ricotta è così bello da vedere che dovete portarlo in tavola intero e tagliarlo davanti ai vostri commensali.

Lo strudel carciofi noci e ricotta è appetitoso e invitante. Il gusto dei carciofi si abbina bene con la ricotta, insaporita anche dal parmigiano grattugiato. Se volete un piatto ancora più goloso, potete cuocere insieme ai carciofi qualche dadino di pancetta, anche affumicata. È importante, quando chiudete la pasta, che l’apertura longitudinale sia posta sotto lo strudel, altrimenti in cottura potrebbe aprirsi facendone fuoriuscire il ripieno.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 40’

TEMPO DI PREPARAZIONE: 20’

INGREDIENTI PER LO STRUDEL CARCIOFI NOCI E RICOTTA (4 persone)

  • 1 rotolo di pasta brisée già pronta
  • 500 g di carciofi
  • 200 g ricotta
  • 60 g di scalogno
  • 2 cucchiai di olio EVO
  • 50 g di gherigli di noci
  • 1 pizzico di noce moscata
  • 2 uova
  • 60 g di parmigiano grattugiato
  • Mezzo limone
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Strudel carciofi noci e ricotta

PREPARAZIONE DELLO STRUDEL CARCIOFI NOCI E RICOTTA

Pulite i carciofi. Dei gambi eliminate la punta estrema ormai sicuramente annerita dall’ossidazione, quindi pelateli. Dal carciofo eliminate le foglie più esterne dure e le punte con le spine. Tagliateli a metà e eliminate il fieno. Una volta tagliati, lasciateli a bagno in una ciotola d’acqua con il succo di mezzo limone.

Quando avete pulito tutti i carciofi, scolateli e asciugateli bene anche tamponandoli con della carta da cucina e eliminando più acqua possibile. Tagliateli a fette dello spessore di circa mezzo centimetro e i gambi in rondelle. Sbucciate lo scalogno e tritatelo finemente. Mettete sul fuoco una padella antiaderente, versatevi l’olio e lo scalogno.

Rosolate per un minuto. Aggiungete i carciofi e fateli cuocere per dieci minuti, se necessario potete aggiungere dell’acqua. I carciofi non devono abbrustolirsi. Salate e pepate. Spegnete il fuoco e fate intiepidire.

Nel frattempo, setacciate la ricotta in una ciotola e aggiungete il parmigiano grattugiato, i gherigli di noce tritati grossolanamente al coltello, un uovo leggermente sbattuto, un pizzico di noce moscata, sale e pepe. Mischiate bene sino ad avere un composto liscio e omogeneo. Aggiungete i carciofi e mescolate delicatamente.

Preriscaldate il forno a 200°. Sul piano di lavoro stendete il foglio di pasta brisée e distribuite il composto di carciofi sulla pasta sfoglia lasciando qualche centimetro libero lungo i bordi. Arrotolate la pasta lungo il bordo formando lo strudel. Saldate le aperture laterali, mentre quella longitudinale deve restare sotto lo strudel, eventualmente giratelo delicatamente.

Prendete una teglia da forno, rivestitela di carta forno e adagiatevi lo strudel. Sbattete il secondo uovo e usatelo per spennellare l’esterno dello strudel. Mettete in forno. Cuocete per circa 30 minuti. Se durante questo tempo l’esterno dovesse colorirsi troppo, coprite lo strudel con un foglio di carta alluminio. Sfornate e lasciate intiepidire per 7-8 minuti. Servite in tavola e tagliate lo strudel a fette molto spesse.

Un altro secondo da portare in tavola per avere i complimenti dei nostri commensali? Provate le scaloppine di pollo al limone.

FOTO DA: PINTEREST

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 27-03-2017

G Boschi

X