Ingredienti:
• 150 g di farina 00
• 80 g di acqua tiepida
• 1 cucchiaio di olio
• 1 cucchiaino di aceto di mele
• 1 pizzico di sale
• 500 g di ciliegie pulite
• 100 g di amaretti (facoltativi)
• 2 cucchiai di pangrattato
• 4 cucchiai di zucchero
• 1 cucchiaino di cannella
• 1 limone
• 2 cucchiai di latte
• 2 cucchiai di zucchero di canna
difficoltà: facile
persone: 8
preparazione: 15 min
cottura: 45 min

Non c’è niente di meglio di uno strudel di ciliegie per concludere la serata. Servitelo con una pallina di gelato e non ve ne pentirete.

Se già resistere alle ciliegie è alquanto difficile, potete immaginare quanto lo sia resistere allo strudel di ciliegie, una prelibatezza dolce e dalle consistenze diverse, ottima da gustare da sola o con una pallina di gelato. Servito come fine pasto sarà la degna conclusione della serata e tutti rimarranno piacevolmente stupiti da questo dolce con le ciliegie.

Esistono diverse ricette del dolce, alcune preparate aggiungendo al ripieno gli amaretti, altre più caserecce che prevedono giusto un po’ di pangrattato. Qualche che sia la strada che deciderete di percorrere preparatevi ad assaggiare qualcosa di unico. Pensate che questo dolce è talmente buono che in Alto Adige è un vero e proprio prodotto tipico! Scopriamo insieme come si prepara, a partire dalla pasta strudel.

9 ricette autunnalli per la tua tavola

strudel di ciliegie
strudel di ciliegie

Come preparare lo strudel di ciliegie con la ricetta semplice

  1. Per prima cosa preparate la pasta strudel (in alternativa potete utilizzare la classica pasta sfoglia già pronta per velocizzare la preparazione). Mescolate in una ciotola la farina, l’olio, l’aceto e il sale.
  2. Unite poi a filo l’acqua, impastando dapprima con un cucchiaio e poi trasferendo il tutto sulla spianatoia. Dovrete lavorarlo fino a ottenere un panetto liscio e omogeneo.
  3. Fatelo riposare per mezz’ora sotto una ciotola capovolta.
  4. Nel frattempo rimuovete il picciolo alle ciliegie, lavatele e denocciolatele.
  5. Adagiatele in un contenitore e unite lo zucchero, il pangrattato, la cannella, la scorza grattugiata del limone (biologico, mi raccomando) e infine gli amaretti sbriciolati con le mani.
  6. Stendete l’impasto aiutandovi con un poco di farina fino a raggiungere uno spessore di 2-3 mm.
  7. Distribuite le ciliegie lasciando un bordo di circa 3 cm tutto attorno e poi arrotolate.
  8. Chiudete le estremità e girate lo strudel in modo che la chiusura sia rivolta verso il basso.
  9. Spennellatelo con del latte quindi spolverizzate con lo zucchero di canna.
  10. Cuocete a 160°C per 45 minuti, lasciandolo intiepidire prima di servirlo.

Lo strudel di ciliegie è una variante deliziosa del classico strudel (quello con le mele). In alternativa, se avete a disposizione tanti frutti maturi, potete preparare la marmellata di ciliegie: è deliziosa e perfetta per conservarne il sapore anche durante l’inverno.

Conservazione

Lo strudel di ciliegie si conserva fuori dal frigorifero per massimo una giornata. Oltre vi consigliamo di riporlo al fresco per evitare che la frutta deperisca.

Vi consigliamo di provare anche tutti i nostri dolci con le ciliegie!

5/5 (1 Review)
TAG:
Ciliegie

ultimo aggiornamento: 20-04-2021


Tonno alla piastra che rimane morbido e succoso: ecco come si fa

Spaghetti alla carrettiera: un primo piatto salva cena