Ingredienti:
• 1/2 fagiano già disossato
• 200 g di tagliatelle
• 1/2 costa di sedano
• 1/4 di cipolla bianca
• 1/2 carota
• 1 foglia di salvia
• vino bianco q.b.
• polpa di pomodoro q.b.
• olio di oliva q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
• Parmigiano Reggiano grattugiato q.b.
difficoltà: media
persone: 2
preparazione: 30 min
cottura: 90 min

Le tagliatelle con ragù di fagiano sono un primo piatto dal sapore unico. Tutto merito del sugo buonissimo!

Le tagliatelle con ragù di fagiano sono un primo piatto sostanzioso e saporito. Il merito è tutto della selvaggina e in questo caso della carne di fagiano, che si presta benissimo nella preparazione di ragù e sughi per primi piatti come questi. La ricetta del ragù di fagiano non è sicuramente una delle ricette facili e veloci, ma a dir la verità preparare un sughetto di questo tipo a casa è davvero un gioco da ragazzi.

I passaggi della ricetta ricalcano quelli del più classico ragù di carne, l’importante è partire da un prodotto già pulito e disossato all’occorrenza (se avete dubbi o perplessità fatevi consigliare dal vostro macellaio di fiducia!). Siete pronti a scoprirne tutti i segreti?

10 ricette per tenersi in forma

Tagliatelle con ragù di fagiano
Tagliatelle con ragù di fagiano

Preparazione delle tagliatelle con ragù di fagiano

  1. Per prima cosa vediamo come preparare il sugo di fagiano: lavate e tritate il sedano, la carota e la cipolla. Mettetele in una casseruola con la salvia e un 1-2 cucchiai di olio di oliva.
  2. Lasciate soffriggere il trito aromatico e intanto sminuzzate la carne del fagiano già pulito e disossato. Quando le verdure risulteranno ben ammorbidite, aggiungete la carne e fatela rosolare per 4-5 minuti tenendo la fiamma moderata.
  3. Sfumate con il vino bianco, ne occorrerà all’incirca 1/2 bicchiere, lasciate che il liquido evapori poi unite anche 100 g circa di polpa di pomodoro. Mescolate bene, insaporite con sale e pepe, abbassate la fiamma e socchiudete con il coperchio così da far cuocere il ragù lentamente per non meno di due ore.
  4. Se durante la cottura il sugo dovesse asciugarsi troppo, potete aggiungere un po’ di brodo caldo o semplicemente dell’acqua bollente.
  5. Giunti quasi al termine della cottura mettete su una pentola d’acqua e cuocete le tagliatelle in acqua bollente salata (se preferite le pappardelle al ragù di fagiano vi basterà semplicemente variare il formato di pasta da utilizzare). Scolate le tagliatelle e conditele ben bene con il ragù appena preparato e, a piacere, aggiungete del parmigiano grattugiato. Buon appetito!

Una buonissima variante: ragù di fagiano in bianco!

Se vi piacciono le ricette di questo genere vi interesserà sapere come preparare un ragù di selvaggina in bianco cremoso e saporito. Per preparare questo sugo vi occorrono gli stessi ingredienti previsti nella ricetta base, ma con l’aggiunta di qualche elemento in più: la maizena e 150 ml di brodo vegetale! Ecco come procedere:

  1. Dopo aver preparato il trito aromatico e sminuzzato la carne fate rosolare gli aromi nell’olio, aggiungete poi la carne e fatela rosolare come spiegato in precedenza.
  2. Mescolate bene, aggiunge un cucchiaio di maizena (o di farina) e mescolate ancora. Proseguite come indicato in precedenza sostituendo la polpa di pomodoro con il brodo.

Conservazione

Le tagliatelle così preparate possono essere conservate in frigorifero in un contenitore per 2-3 giorni al massimo. Prima del consumo vi consigliamo di riscaldarle in una pentola o in padella aggiungendo 2 cucchiai di acqua calda o di passata di pomodoro.

Amate i primi piatti a base di tagliatelle? Allora non potete non provare le tagliatelle noci e mascarpone!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 17-08-2022


Torta integrale fichi e mirtilli, golosa e light allo stesso tempo!

Ricetta della focaccia viola: un lievitato dall’impasto super colorato