Ingredienti:
• 300 g di savoiardi
• 300 g di mascarpone
• 300 ml di panna fresca
• 60 g di zucchero a velo
• 60 g di zucchero semolato
• 1 bicchiere di caffè espresso
• cacao amaro q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 00 min

Se vi siete sempre chiesti come si fa il tiramisù senza uova è arrivato il momento di scoprirlo. Ecco la nostra ricetta con la panna (ma non solo).

A chi non piace il tiramisù? Certo, non tutti lo prepariamo allo stesso modo e spesso la ricetta tradizionale viene storpiata in modi davvero incredibili. Non è però il caso del tiramisù senza uova, nato dall’esigenza da una parte di creare un dolce “sicuro” anche per i più piccoli, dall’altra di ovviare alla dimenticanza delle uova.

Nonostante sia possibile ovviare almeno al primo problema con la pastorizzazione delle uova, spesso preparare la crema tiramisù senza uova è spesso la soluzione più immediata. L’ingrediente che in questa ricetta svolge tale funzione è la panna ma vedremo anche qualche altra idea per sostituirla e ottenere comunque un dolce degno di nota.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Tiramisù senza uova
Tiramisù senza uova

Come preparare la ricetta del tiramisù senza uova

  1. Per prima cosa dedicatevi alla crema. Montate la panna fresca con lo zucchero a velo aiutandovi con delle fruste elettriche o con la planetaria munita di frusta a filo.
  2. A parte, lavorate a crema il mascarpone con lo zucchero semolato.
  3. Incorporate la panna al mascarpone mescolando delicatamente dall’alto verso con il basso con una spatola da cucina. È importante infatti non smontare il composto.
  4. Stendete ora un velo di crema sul fondo di una pirofila di circa 15×20 cm.
  5. Intingete velocemente i savoiardi nel caffè che, per comodità, avrete versato in un piatto fondo, e formate il primo strato.
  6. Copriteli con metà della crema avanzata poi procedete con un altro strato di biscotti inzuppati.
  7. Coprite il tutto con la crema e infine decorate con una spolverata di cacao amaro.

Il vostro tiramisù con panna senza uova deve riposare in frigorifero per qualche ora prima di essere servito.

Tiramisù senza uova e senza panna

Sebbene già sostituire le uova con la panna possa sembrare un azzardo ai più, in realtà anche questo ingrediente può essere sostituito in diversi modi.

– Il primo e più goloso (ma non certo meno calorico) è il latte condensato. Ce ne vorranno 300 g da amalgamare direttamente al mascarpone con le fruste elettriche. In questo caso, essendo già di per sé molto dolce, consigliamo di omettere lo zucchero a velo.

– Per una versione più leggera potete poi utilizzare la ricotta. Lavoratene 300 g con lo zucchero a velo fino a ottenere una crema, poi incorporatela al mascarpone. Scegliete una ricotta asciutta oppure lasciatela colare per qualche ora prima di utilizzarla.

– Infine, potete sostituire la panna con lo yogurt (250 g). Che sia bianco o leggermente aromatizzato (come quello alla vaniglia), otterrete un dolce davvero strepitoso. Evitate comunque tutti i gusti fruttati che andrebbero a cozzare con il sapore del caffè.

Ora sapete come si fa il tiramisù senza uova in molti modi diversi ma sappiate che anche il tiramisù vegano risponde alla perfezione a questa esigenza: provatelo e saprà stupirvi!

Conservazione

Il tiramisù senza uova si conserva rigorosamente in frigorifero per massimo 2-3 giorni. Si consiglia di portarlo a temperatura ambiente per almeno un’ora prima di consumarlo.


Giardiniera di melanzane sott’olio: la conserva che unisce Calabria e Piemonte

Torta allo yogurt senza burro: leggera ma con gusto