Ingredienti:
• 500 g di sottopaletta o carne di manzo da sugo
• 400 ml di passata di pomodoro
• 150 ml di brodo di manzo
• 1/2 bicchiere di vino rosso
• 1/2 costa di sedano
• 1/2 cipolla bianca
• 1/2 carota
• 40 g di pinoli
• 30 g di funghi secchi
• 1 foglia di alloro
• 1 rametto di rosmarino
• olio di oliva q.b.
• sale q.b.
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 20 min
cottura: 180 min

La ricetta del tocco alla genovese o tuccu zeneize è perfetta per chi desidera provare un sugo tradizionale da utilizzare per condire ravioli, tagliolini o altri formati di pasta.

State cercando la ricetta originale di un prodotto tipico con cui stupire i vostri ospiti? Volete portare in tavola un condimento rustico e completo con la carne da poter servire come secondo piatto? Il tocco alla genovese è proprio quello che fa per voi. Si tratta di un sugo a base di carne tipico della Liguria, il cui nome ricorda proprio il fatto che l’ingrediente base è un pezzo unico di carne che va cotto insieme al pomodoro in modo che questo si possa insaporire durante la cottura.

Per realizzare questo sughetto si utilizza generalmente il taglio chiamato sottopaletta o comunque una carne di manzo o vitello magra e priva di nervi. In caso di dubbi potete farvi consigliare dal vostro macellaio di fiducia.

Tocco alla genovese
Tocco alla genovese

10 ricette detox per tornare in forma

Preparazione del tocco alla genovese

  1. Iniziate la preparazione di questo sugo di carne ligure mettendo in ammollo i funghi secchi per 10 minuti in acqua tiepida. Nel frattempo tritate il sedano, la carota e la cipolla.
  2. Mettete tutti gli odori (l’alloro e il rosmarino) in una pentola con un paio di cucchiai di olio, portate sul fuoco e fate scaldare a fiamma medio-bassa.
  3. Fate rosolare per 2-3 minuti poi aggiungete anche la carne e fate rosolare su tutti i lati. Sfumate con il vino e aspettate che il liquido evapori prima di aggiungere la salsa di pomodoro, il brodo caldo, i pinoli e i funghi secchi strizzati.
  4. Aggiustate di sale, abbassate la fiamma al minimo, socchiudete con il coperchio e lasciate cuocere per circa 3-4 ore in modo da far restringere la salsa di pomodoro.
  5. Condite la pasta che più preferite con il sugo del tocco di carne genovese e servite la carne come secondo piatto!

Conservazione

Il sugo di carne genovese può essere conservato in frigorifero per 2-3 giorni dalla preparazione. In alternativa potete anche congelarlo in freezer così da averlo sempre pronto in caso di necessità. In questo caso vi basterà semplicemente scongelare il sugo e riscaldarlo a puntino.

Arrivati a questo punto non possiamo proporvi un’altra ricetta super gustosa, quella per preparare il classico ragù di carne.

0/5 (0 Reviews)

Riproduzione riservata © 2024 - PC

ultimo aggiornamento: 25-08-2022


Caipiroska, la ricetta del cocktail per aperitivi e dopocena

Granita di mandorle alla siciliana: come prepararla con o senza gelatiera