Ingredienti:
• 250 g di burro
• 225 g di zucchero
• 80 g di tuorli
• 75 g di albumi
• 1 pizzico di sale
• 1/2 bacca di vaniglia
• 1/2 limone
• 35 g di miele
• 250 g di farina
• 50 g di zucchero a velo
• 125 g di nocciole tostate
• 20 g di cacao
• 5 g di bacino
• 90 g di cioccolato fondente
• marmellata di arance amare q.b.
• canditi di arancia q.b.
• 150 g di succo di arancia
• 1 arancia
• 20 g di liquore all'arancia
difficoltà: media
persone: 8
preparazione: 40 min
cottura: 30 min

Nata nel laboratorio di Pasticceria Veneto, la torta Brescia di Iginio Massari si basa su un delicato equilibrio di sapori racchiusi in un guscio di frolla.

Iginio Massari era già un genio della pasticceria molto prima che tutti lo conoscessero grazie alla sua comparsa nel talent culinario per eccellenza, MasterChef Italia. Uno dei suoi dolci più rappresentativi è la torta Brescia, un guscio di pasta frolla farcito con crema al cioccolato e nocciole e marmellata di arance amare.

Il nome del dolce è già di per sé molto esplicativo e riflette il forte legame del Maestro con la città di Brescia, quella dove ha sede il suo primo negozio, Pasticceria Veneto, e che lo ha accolto a braccia aperte. Quando passeggia tra le vie del centro sembra una vera star: tutti lo conoscono e lui conosce tutti. La Torta Brescia di Iginio Massari è un omaggio alla città, ai suoi abitanti ma anche a tutti i suoi fan.

La ricetta la rivelò lui stesso nel corso di un’intervista a il Giornale.it. Curiosi di scoprire come si prepara?

torta Brescia
torta Brescia

Come preparare la torta Brescia di Iginio Massari con la ricetta originale

  1. Si inizia con l’impasto della frolla. Amalgamate 200 g di burro ben freddo con 125 g di zucchero, i semi di mezza bacca di vaniglia, la scorza grattugiata di mezzo limone e un pizzico di sale.
  2. Quando avrete ottenuto un impasto sbriciolato, incorporate 30 g di tuorli e 25 g di miele.
  3. Infine, senza mescolare troppo, unite 250 g di farina 00. Lavorate velocemente l’impasto in modo da formare un panetto e mettetelo a riposare in frigorifero avvolto nella pellicola. L’ideale sarebbe lasciarlo un giorno intero, ma anche un paio di ore possono essere sufficienti.
  4. Nel frattempo preparate il ripieno: montate 50 g di tuorli con metà dello zucchero a velo e il miele rimasto.
  5. A parte montate 75 g di albumi a neve ferma con lo zucchero a velo rimasto.
  6. Tritate finemente le nocciole, setacciatele con il cacao e con il baking e unitele al composto di tuorli.
  7. Unite anche il cioccolato fondente fuso e raffreddato (attenzione o cuocerà le uova).
  8. Poi, amalgamando delicatamente dal basso verso l’alto, unite anche gli albumi.
  9. A questo punto stendete la frolla fino a raggiungere uno spessore di 3 mm e trasferitela in uno stampo per crostata di 20-22 cm.
  10. Distribuite sul fondo uno strato di marmellata di arance amare, spargete i canditi e infine ricoprite con la crema appena preparata.
  11. Formate poi una griglia utilizzando la pasta frolla rimasta.
  12. Cuocete la torta a 170°C per 30-35 minuti, sfornate e pennellate subito con una bagna preparata sciogliendo lo zucchero rimasto con il liquore all’arancia, il succo e la scorza dell’agrume.
  13. Una volta che la superficie si sarà asciugata, decorate con altro zucchero a velo.

Le ricette di Iginio Massari sono davvero strepitose e con un po’ di pazienza possono essere replicate anche a casa senza fatica. Vi consigliamo di provare anche il tiramisù di Iginio Massari e dei cornetti sfogliati.

0/5 (0 Reviews)
TAG:
Torte

ultimo aggiornamento: 21-01-2021


Prepariamo insieme le frittelle di mele senza glutine!

Dal dolce al salato, le ricette con le mele sono una più buona dell’altra