Come preparare una torta salata porri e carciofi in chiave veg

Ingredienti:
• 1 rotolo di pasta sfoglia vegan
• 1 porro piccolo
• 2 cipollotti
• 2 carciofi puliti
• 1 spicchio di aglio
• 1/2 bicchiere di vino bianco
• sale q.b.
• pepe q.b.
• olio evo q.b.
• timo q.b.
• 1 cucchiaio di lievito alimentare (facoltativo)
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 15 min
cottura: 45 min

Semplice da preparare e con una base croccante, la torta salata  porri e carciofi conquisterà tutti con il suo sapore deciso. Senza uova né burro, è una torta salata vegan.

Preparare una torta salata vegana potrebbe sembrare difficile, data l’assenza di panna, uova e formaggi solitamente utilizzati come legante. Ecco quindi che con un po’ di astuzia prepariamo insieme una torta salata porri e carciofi vegan.

La chiave per ottenere ottimi risultati con le torte salate vegane è insaporire bene gli ingredienti del ripieno. Per questo andremo ad aggiungere erbe aromatiche come il timo e una spolverata di lievito alimentare a cottura ultimata.

Vediamo subito insieme la ricetta per la torta salata porri e carciofi!

torta salata porri
Torta salata ai porri

Come preparare la torta salata porri e carciofi

Per prima cosa occorre preparare le verdure. Rimuovete la parte finale del porro con le radici e lo strato più esterno. Ricavatene quindi delle fette spesse un paio di centimetri.

Pulite anche i cipollotti rimuovendo le piccole radici e tritando la parte bianca. Quella verde la terremo così, dividendola solo a metà per la lunghezza.

In una padella scaldate l’olio con lo spicchio di aglio, unite quindi la parte di cipollotto tritato e fate insaporire per 2 minuti.

Nel frattempo tagliate i carciofi a spicchi non troppo grandi. Uniteli al soffritto insieme ai porri e ai gambi del cipollotto. Sfumate con il vino bianco e quando tutto l’alcool sarà evaporato aggiungete mezzo bicchiere di acqua. Portate a cottura (ci vorranno circa 15 minuti) mescolando di tanto in tanto e regolando di sale e pepe in ultimo.

A cottura ultimata tutta l’acqua dovrà essersi assorbita. Se così non fosse alzate la fiamma per un paio di minuti in modo da farla evaporare.

Stendete ora la pasta sfoglia adagiandola con la sua carta forno in una teglia. Bucherellate il fondo e copritela con il ripieno che avrete fatto raffreddare. Richiudete i lati della sfoglia verso il centro in modo da formare un bordo. Cospargete con il timo, meglio se fresco, e infornate a 200°C per 30 minuti o fino a che non sarà dorata.

La torta salata ai porri può essere servita calda o fredda cospargendola a piacere con del lievito alimentare.

Provate anche la quiche ai porri!

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 07-01-2019

X