Ingredienti:
• 250 g di farina 2
• 100 g di zucchero di canna
• 200 ml di latte di soia senza zucchero
• 30 ml di olio di riso
• 50 g di crema di pistacchi
• 50 g di pistacchi
• 30 g di granella di pistacchi
• 1 bustina di lievito
• sale q.b.
• zucchero a velo q.b.
• 1 pizzico di sale
difficoltà: facile
persone: 6
preparazione: 10 min
cottura: 40 min

La torta vegana ai pistacchi è tra le ricette facili e veloci più sofisticate. Un dolce che sa farsi amare da tutti.

Preparare una torta vegana ai pistacchi significa dar vita a una ricetta senza burro e senza uova, ma al contempo ricca di gusto. Tra le torte veloci, questa è infatti una delle più saporite che ci siano.

Una delle ricette vegan che conquisteranno tutti e che per questo potrai preparare anche a chi non segue questo stile di vita. Il tutto per un risultato davvero unico nel suo genere.

10 ricette per arrivare pronti alla prova costume

torta vegana ai pistacchi
torta vegana ai pistacchi

Preparazione della ricetta della torta vegana ai pistacchi

  1. Iniziate tritando 50 g di pistacchi in modo da ottenere una granella sottile.
  2. Prendete una ciotola e mescolate insieme la farina appena ottenuta con quella di tipo 2 e aggiungete lo zucchero, il lievito e un pizzico di sale.
  3. Mescolate con vigore aggiungendo anche il latte di soia, l’olio di riso e la crema o pasta di pistacchi.
  4. Continuate a mescolare fin quando non otterrete un composto omogeneo.
  5. Fatto ciò, prendere uno stampo da torta dal diametro di 24 cm e foderatelo con carta forno. Versate al suo interno il composto ottenuto e ricopritene la superficie con la granella di pistacchi.
  6. Infornate in forno preriscaldato a 180°C per 40 minuti.
  7. Trascorso il tempo, lasciate raffreddare la torta e decoratela con dello zucchero a velo.

Rifacendoci sempre alla ricetta principale, questa può essere realizzata anche al cioccolato. Per farlo basta aggiungere 10 g di cacao amaro in polvere e 20 g di cioccolato fondente vegano tritato. Il cacao in polvere andrà inserito al punto due mentre quello tritato al punto tre. Il resto del procedimento rimane lo stesso e condurrà ad un dolce ancor più goloso e decisamente da provare.

La variante della torta al pistacchio vegan senza glutine

Per realizzare una variante senza glutine di questa torta basta sostituire la farina di tipo 2 con 150 g di farina di riso e 50 g di amido di mais. Il procedimento rimane lo stesso e servirà ovviamente usare del lievito senza glutine. Lo stesso vale anche per lo zucchero a velo da aggiungere alla fine. In questo modo si otterrà una torta squisita e adatta anche a chi non tollera il glutine.

Conservazione

Questa torta si mantiene in frigo per 2 o 3 giorni purché ben risposta sotto una campana di vetro o di plastica.

Se questa ricetta vi è piaciuta, provate anche quella dei pancake al pistacchio!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina vegana

ultimo aggiornamento: 12-07-2022


Scabeggio di Moneglia, un’antica ricetta ligure

Torta grano saraceno e mirtilli: gluten free e super golosa