Un piatto semplice da preparare, ma con un gusto da intenditori: tranci di ombrina su purea di porri.

I tranci di ombrina su purea di porri sono un modo squisito per apprezzare al meglio questo pesce. L’ombrina, un pesce appartenente alla famiglia Sciaenida, è pregiato e le sue carni hanno un gusto delicato che può essere valorizzato al meglio con questa purea molto aromatica preparata con dei porri.

DIFFICOLTÀ: 1

COTTURA: 20′

TEMPO DI PREPARAZIONE: 30′

INGREDIENTI: *4 persone*

  • 600 gr di ombrina
  • 400 gr di patate
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 2 porri
  • olio extra vergine di oliva
  • sale
  • pepe nero o bianco
  • erbe aromatiche a piacere

PREPARAZIONE:

Per preparare i vostri tranci di ombrina su purea di porri, sfilettate l’ombrina, dopo averla squamata e privata delle viscere. Tagliate a trancetti il pesce.

Partendo da acqua fredda, fate lessare le patate – con la buccia – e quando saranno cotte, sbucciatele e passatele attraverso lo schiacciapatate.

Pulite i porri e poi tritateli finemente. Fateli appassire in padella insieme a un po’ di olio extra vergine di oliva, un po’ di sale e di pepe. Quando saranno ben cotti potrete frullarli con un frullatore a immersione o in un mixer, e unirli alle patate. Riportate tutto sul fuoco, aggiungendo quanto basta di acqua calda per ottenere una sorta di purè ben fluido, e aggiustate di sale e pepe.

In una padella antiaderente con poco olio extra vergine di oliva, sistemate i trancetti di ombrina, e fateli scottare per un paio di minuti dalla parte della pelle. Versate il vino bianco secco, aromatizzate con erbe a piacere, voltate i tranci dall’altra parte e poi chiudete con un coperchio, lasciando proseguire la cottura dell’ombrina a fuoco dolce.

Impiattate il pesce insieme alla purea di porri e di patate.

Servite i vostri tranci di ombrina su purea di porri.

Da gustare anche l’orata al forno con zenzero

BUON APPETITO!

0/5 (0 Reviews)

Soufflé di cardi e pomodori secchi

Orecchiette al ragù di orata