Dove, come e in che periodo andare alla ricerca dei funghi? Tutti i consigli della nonna per tornare a casa con il cestino pieno!

Innanzitutto: dove trovare i funghi? È molto importante scegliere il luogo perfetto dove andare per trovarli. Solitamente crescono nelle zone di bosco, fresco e umido, tra 700 e 1300 m di altitudine. Se avete amici appassionati fatevi dare qualche consiglio per quanto riguarda i loro luoghi di ricerca. Attenzione! Saranno molto gelosi e non saranno contenti di svelarvi i loro segreti…

Siete pronti per andare alla ricerca dei funghi? Prendete il vostro cestino, e partite per i monti e per i boschi. Se non siete molto esperti, non dimenticatevi di leggere e seguire alcuni piccoli consigli per tornare a casa con un bel bottino!

Tutti i consigli per andare a funghi

In quale periodo raccoglierli? Il periodo ideale per andare a raccogliere i funghi è tra settembre e ottobre: i più fortunati li trovano già ad agosto, ma la stagione consigliata è tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno. Insomma non deve fare più caldo, ma neanche troppo freddo.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

funghi
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/funghi-foresta-la-raccolta-di-454170/

Quali sono le condizioni meteo ideali per la crescita? I funghi sono molto strani, nascono in seguito ad un susseguirsi di agenti atmosferici differenti. Un grande temporale e molta umidità, seguito da un periodo di siccità e caldo durato per almeno due settimane li fanno nascere.

Il più grande nemico del micete è un agente atmosferico. Quale? Il vento. È davvero dannoso, rovina quelli già presenti e non ne permette la nascita e la crescita di nuovi.

Sotto quali alberi cercarli? Lo sappiamo tutti che i funghi sono molto timidi e dobbiamo cercare un po’ prima di trovarli. Magari dobbiamo anche fare fatica e spostare qualche foglia dal terreno, per questo è sempre utile portarsi dietro un bastone. Gli alberi più amici dei funghi sono: il castagno, la quercia, il pino e il faggio. Possiamo trovarli anche sotto altri alberi, l’importante è che il luogo di ricerca sia ben pulito.

Come trasportare i funghi? Prendete il vostro cestino e prima di partire per la ricerca, ricopritelo di foglie di fico. Quando raccoglierete i vostri funghi, posizionateli sotto alle foglie: queste li proteggeranno.

Attenzione alle multe! Ricordatevi di rispettare le regole, altrimenti andrete in contro a sanzioni davvero spiacevoli e a multe molto elevate. Rispettate il periodo di raccolta e non raccoglietene di più rispetto alle quantità consentite dalla legge.

Ultimo consiglio, ma non meno importante: non arrendetevi! Dovete cercare a lungo. E non arrendetevi facilmente, proprio nel momento in cui deciderete di tornare a casa con il cestino vuoto, vi cadrà l’occhio su di un bel ceppo. Così riempirete il vostro cestino e quando arriverete a casa potrete preparare delle ottime ricette con i funghi.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/funghi-foresta-la-raccolta-di-454170/

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Funghi

ultimo aggiornamento: 07-09-2018


Fermenti lattici: quando prenderli e quando evitarli

Dite addio a nervosismo e ansia: ecco come rilassarsi