Ingredienti:
• 4 uova
• 500 g di spinaci
• 1 scalogno
• olio extravergine di oliva q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b. parmigiano q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 20 min

Piatto unico di uova agli spinaci, un piatto semplicissimo da preparare ma buonissimo e nutriente. Ecco tutti i passaggi!

Le uova agli spinaci, cotte in padella sono un piatto unico molto nutriente e molto semplice da preparare. Per preparare delle ottime uova strapazzate però è importante seguire alcuni accorgimenti: fate attenzione a non tenere il fuoco troppo alto durante la cottura altrimenti le uova potrebbero bruciarsi. Alcuni consigliano di non mescolare le uova con la forchetta per evitare di rovinare la padella, per questo sarebbe preferibile usare delle bacchette. Vediamo ora tutti i passaggi della preparazione.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Uova strapazzate e spinaci
Uova strapazzate e spinaci

Preparazione delle uova strapazzate agli spinaci

  1. Innanzitutto lavate bene gli spinaci poi asciugateli con l’aiuto della centrifuga per insalate.
  2. Fate cuocere gli spinaci in padella con un filo d’olio per alcuni minuti.
  3. Sbucciate lo scalogno, affettatelo finemente e fatelo appassire in un’altra padella con un filo d’olio di oliva.
  4. A parte sbattete leggermente le uova con sale e pepe.
  5. Non appena lo scalogno si sarà ammorbidito, aggiungete gli spinaci e a seguire le uova sbattute direttamente all’interno della padella. Fate cuocere a fuoco moderato mescolando regolarmente.
  6. Lasciate sul fuoco fino a quando le uova non assumeranno una consistenza “grumosa”. Spegnete il fuoco, spolverate con il parmigiano e servite immediatamente, buon appetito!

In alternativa, potete appoggiare le uova sugli spinaci senza sbatterle e farle cuocere fino a quando il bianco risulta cotto e il rosso è ancora morbido.

Variante delle uova e spinaci cotti in forno

Con gli stessi ingredienti, potete preparare un gratin di spinaci con uova e parmigiano.

  1. Lavate gli spinaci sotto l’acqua corrente e fateli asciugare dentro a una centrifuga.
  2. In una padella con dell’olio fateli cuocere per 5 minuti coperti con un coperchio. Ricordate di mescolare ogni tanto per evitare di farli attaccare al fondo della padella.
  3. Quando avranno raggiungo la consistenza desiderata, spegnete la fiamma e metteteli dentro a 4 ciotole da forno.
  4. In ogni terrina, aprite dentro un uovo, cospargete con sale, pepe, parmigiano reggiano e riccioli di burro.
  5. Fate cuocere in forno statico per 10 minuti a 200°C.

Conservazione

Questa “frittata scomposta” è buonissima appena cotta, tuttavia potete anche conservarla per massimo 1 giorno in frigorifero ricoperta dalla pellicola trasparente o all’interno di un contenitore ermetico.

In alternativa vi consigliamo di provare le uova all’aceto balsamico.

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Uova

ultimo aggiornamento: 30-04-2021


Colazione veg: le ricette migliori per iniziare la giornata

Latte vegetale: ecco come farlo in casa (di soia, di riso, di mandorle…)