Ingredienti:
• 1 kg di zucca
• 2 spicchi di aglio
• 1 cucchiaio di mentuccia fresca
• 100 ml di aceto di vino
• 1 cucchiai di zucchero
• olio extravergine di oliva q.b.
• sale q.b.
• pepe q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 10 min
kcal porzione: 430

La zucca in agrodolce è un contorno semplice da preparare, perfetto per accompagnare qualsiasi pietanza. Ecco la nostra ricetta.

La zucca è un ortaggio tipico della stagione fredda che, grazie al suo sapore, si presta bene sia a ricette dolci che salate. Tra queste ultime c’è la zucca in agrodolce, nata in Sicilia e poi diffusasi in tutta la penisola. Si narra che nacque per necessità presso il mercato della Vucciria, a Palermo, con il nome di o ficatu ri setti cannola (il fegato dei sette rubinetti). La preparazione infatti era uguale a quella del fegato in agrodolce ma, essendo quest’ultimo troppo caro, era appannaggio solo delle fasce più abbienti della popolazione. Il riferimento ai sette rubinetti invece è per identificare il luogo in cui si trovava il banchetto dei venditori.

La zucca fritta in agrodolce, da allora, è diventato un vero e proprio piatto tipico tradizionale e per questo è difficile identificarne la ricetta originale. La preparazione varia di famiglia in famiglia ma alcuni ingredienti sono dei punti saldi: la zucca rossa (ma potete utilizzarne anche altre varietà), l’aceto e lo zucchero per preparare l’agrodolce, e l’aglio. Si aggiungono poi erbe aromatiche fresche e noi, dopo aver provato diverse combinazioni, vogliamo consigliarvi la menta fresca.

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Zucca in agrodolce
Zucca in agrodolce

Come preparare la ricetta della zucca in agrodolce

  1. Preparare la zucca rossa in agrodolce è davvero semplice. Si comincia con il privare la zucca rossa (ma vanno bene anche altre varietà purché abbiano la polpa ben soda) della buccia.
  2. Riducetela poi a fettine di un centimetro di spessore.
  3. Scaldate in una padella un paio di centimetri di olio e friggete le fettine di zucca fino a quando non risulteranno dorate da entrambe i lati e la polpa sarà ben tenera.
  4. Scolatele con una schiumarola e passatele su carta assorbente.
  5. Nel frattempo tritate l’aglio e la menta molto finemente.
  6. Formate in un contenitore degli strati alternando la zucca al trito aromatico e condendo ciascuno con un pizzico di sale e pepe.
  7. Togliete l’olio utilizzato per friggere e lasciatene solo 150 g. Versate quindi l’aceto e lo zucchero e fate restringere a fiamma vivace per qualche minuto.
  8. Versate il liquido sulla zucca e lasciate raffreddare il tutto prima di servirla.

Questo contorno è perfetto per accompagnare qualsiasi ricetta, dai secondi di pesce a quelli di carne, ma è anche ottima come antipasto. Vi consigliamo di provare anche la zucca fritta, una ricetta semplice ma davvero deliziosa.

Conservazione

La zucca in agrodolce si conserva in frigorifero per massimo 3 giorni, ben coperta da pellicola. Potete gustarla sia fredda che a temperatura ambiente.

0/5 (0 Reviews)
TAG:
Ricette autunnali Zucca

ultimo aggiornamento: 24-07-2021


Salatini di sfoglia croccante con gamberi

La Bresaola: un salume ipocalorico nato nell’alta Valtellina