Gli alimenti ricchi di ferro (che sono meglio degli spinaci di Braccio di Ferro!)

Quali sono gli alimenti ricchi di ferro da portare ogni giorno in tavola per vivere meglio ed avere una buona produzione di emoglobina?

Il ferro è fondamentale per produrre emoglobina e permettere il trasporto dell’ossigeno ai tessuti. Ci sono alimenti, sia di origine animale, che di origine vegetale, che ne contengono molto, in particolare le carni rosse e bianche, i legumi e la frutta secca.

Per avere un buon apporto di ferro all’organismo è importante seguire un’alimentazione equilibrata, con circa 10 milligrammi di ferro al giorno per gli uomini e le donne in post-menopausa, e di 15 milligrammi al giorno per donne in età fertile. Vediamo quali sono tutti gli alimenti ricchi di ferro da portare in tavola!

alimenti ricchi di ferro
Fonte foto: https://pixabay.com/it/manzo-paprika-cipolla-prezzemolo-2192020/

I cibi ricchi di ferro di origine vegetale

I cereali apportano delle buone quantità di ferro, in particolare la crusca, con 12,9 mg per 100 gr di prodotto. Se ne consiglia l’assunzione la mattina con una porzione di circa 40 grammi.

Durante i pasti principali potete preparare dei secondi a base di legumi, come ad esempio lenticchie o ceci, che sono ottimi come piatto unico perché hanno un elevato contenuto energetico e sono ricchi di proteine e ferro. I fagioli secchi, in particolare, hanno ben 8 mg di ferro e aiutano a mantenere la regolarità intestinale.

Tra gli alimenti ricchi di ferro c’è anche la frutta secca con una buona quantità di magnesio e zinco. Per questo motivo è ottima per chi pratica attività sportiva. Tra la frutta secca con un maggior quantitativo di ferro ci sono le mandorle, gli arachidi, le noci, le nocciole e gli anacardi. Le mandorle, tuttavia, sono tra le meno caloriche e ricche di proteine, fibre e con ben 3 mg di ferro: ottime per contrastare stanchezza e spossatezza.

I cibi ricchi di ferro di origine animale

Oltre alla carne, sia bianca che rossa, il pesce azzurro è una ricca fonte di ferro: l’ideale sarebbe mangiarlo due o tre volte a settimana. Tra i pesci azzurri si trovano, ad esempio, l’alice, lo sgombro, il tonno e il pesce spada. Il primato, però, va alle sardine, con ben 1,6 mg ogni 100 grammi.

Tra gli alimenti che contengono ferro i frutti di mare hanno un ottimo apporto di circa 5,8 mg per le vongole; inoltre, hanno una grande quantità di proteine e vitamina A, ottimo per stimolare le difese immunitarie.

Meno conosciute, ma dalle straordinarie proprietà, ci sono le alghe, che hanno un gran quantitativo di ferro e altri oligoelementi come lo iodio e il calcio. Inoltre, sono ricche di proteine e sali minerali, vitamina B12, B1, B2 e C. Insomma, una vera bomba per l’organismo.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/manzo-paprika-cipolla-prezzemolo-2192020/

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 17-01-2019

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X