Falsi miti sulla cottura con il forno microonde

Il forno a microonde fa male o no? Ecco i falsi miti da sfatare per utilizzarlo ogni giorno in tranquillità e cucinare senza preoccupazioni.

Il forno a microonde fa male? Può essere pericoloso? Questi sono i principali quesiti che ci si pone e molto spesso si tende a credere a falsi miti invece di indagare. Quando il microonde è in funzione si teme che possano fuoriuscire le onde elettromagnetiche ed essere dannose per la salute e per gli apparecchi elettronici vicini. Tutto questo non accade grazie alle schermature presenti nella struttura e nello sportello.

Inoltre, ci si chiede spesso se la cottura al microonde possa alterare i cibi o produrre sostanze cancerogene.  La risposta è no, a meno che non si verifichino particolari condizioni.

forno a microonde
Fonte foto: https://pixabay.com/it/fornello-lavello-spezie-forno-82993/

La cottura al microonde può alterare gli alimenti?

Uno dei falsi miti da sfatare sul forno a microonde riguarda la cottura. Non è vero che il microonde altera gli alimenti: questo può succedere solo se si fa cuocere troppo qualcosa, esattamente come succede con una cottura al forno o in padella.

Rispetto alla cottura convenzionale non ci sono, dunque, sostanziali differenze nel risultato finale. Potete, dunque, riscaldare i cibi al microonde evitando che si brucino in padella senza dover aggiungere olio o burro. Dovrete solo imparare a usare le giuste temperature.

Le microonde possono essere pericolose o fuoriuscire?

Un secondo mito da sfatare riguarda la pericolosità delle onde. Si pensa che se si sta troppo vicini al forno a microonde mentre è in funzione si possano assorbire delle radiazioni. Questo non è affatto vero. Il microonde è progettato in modo tale da contenere le onde e di conseguenza non vi è nulla di dannoso per la salute. Grazie a un involucro di metallo e a una rete incorporata nello sportello la maggior parte delle microonde rimane all’interno dell’apparecchio. L’unica accortezza è di stare circa a 10 centimetri di distanze mentre lo si usa.

La funzione protettiva potrebbe venire meno solo in caso la porta del forno sia gravemente ammaccata o manomessa. Le microonde, poi, non hanno alcuna interferenza con i segnali delle reti wireless o altri dispositivi elettronici.

Inoltre, le onde elettromagnetiche che emette il forno a microonde non sono cancerogene. Un’eventuale fuoriuscita di microonde sarebbe talmente lieve che risulterebbe inferiore a quella causata da un telefono cellulare.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/fornello-lavello-spezie-forno-82993/

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 23-02-2018

Elisa Mahagna

X