Quali sono i cibi ricchi di fibre alimentari per il benessere dell’intestino e per il buon assorbimento di zuccheri e grassi?

Le fibre sono indispensabili per il buon funzionamento dell’intestino e per mantenere il peso forma. Il modo migliore per introdurle nel corpo è attraverso un’alimentazione ricca di frutta e verdura. Ci sono anche altri alimenti ricchi di fibre che si possono portare ogni giorno in tavola a partire dalla prima colazione.

Un buon consumo di cibi ricche di fibre alimentari aiuta a mantenere una sana regolarità intestinale e di conseguenza potrete dire addio a pancia gonfia, ritenzione idrica e cellulite. Ecco quali sono i migliori alimenti con fibre.

Perché fa bene mangiare fibre e dove si trovano

Le fibre sono un elemento che non dovrebbe mai mancare nella dieta di tutti i giorni: infatti oltre a regolare la funzione intestinale portano tantissimi benefici studiati e approfonditi per il benessere generale dell’organismo e a protezione di molte patologie come per esempio alcune tipologie di cancro. Per questo e altri motivi, l’Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia di consumarne circa 30 grammi al giorno, 7 giorni su 7.

Le fibre si trovano in tantissime forme e alimenti, ci sono quelle vegetali, quelle solubili e idrosolubili. Nelle prossime righe le vedremo tutte, ma prima facciamo una panoramica sui loro benefici sull’organismo.

  • Aumentano il senso di sazietà, pertanto sono indicate in caso di dieta o regime alimentare volto al dimagrimento.
  • Proteggono lo stomaco da ulcere, prevengono le ulcere gastriche e anche il cancro del colon retto.
  • Mantengono bassa la glicemia nel sangue, per questo sono indicate per coloro che soffrono di diabete, ma anche di colesterolo alto.

Come per tutte le cose l’esagerazione non è mai l’arma giusta. Infatti consumare in maniera eccessiva le fibre possono portare a gonfiore addominale, meteorismo e anche diarrea preceduta da fastidiosi crampi.

Alimenti ricchi di fibre solubili per regolare zuccheri e grassi

Le fibre si dividono in due categorie, ovvero fibre solubili e fibre insolubili. Le prime servono a regolare l’assorbimenti di zuccheri e grassi, mentre le seconde regolano in senso di sazietà e contribuiscono al buon funzionamento intestinale.

9 ricette autunnalli per la tua tavola

Alimenti ricchi di fibre
Alimenti ricchi di fibre

Le fibre solubili si trovano principalmente nella frutta e nei legumi. Per quanto riguarda la frutta ricca di fibre dovreste preferire le pere, mele, fichi, banane e kiwi. I legumi, invece, da cui trarre beneficio sono fagioli, fave, ceci, lenticchie e piselli.

Anche la frutta secca è ricca di fibre e fa anche molto bene alla pelle e al sistema nervoso. Sgranocchiate un po’ di noci, nocciole o mandorle a metà mattina, ma senza esagerare nelle porzioni.

Cibi ricchi di fibre insolubili

Le fibre insolubili, invece, si trovano nei cereali integrali e negli ortaggi. Con i cereali integrali si possono, dunque, preparare pane, pasta e altri prodotti da forno. Ottimi anche i prodotti a base di orzo o di mais che non gonfiano la pancia.

Per quanto riguarda la verdura ricca di fibre sono tantissimi: come i carciofi, cavoli e finocchi. Ottimi anche gli agretti di stagione, la cicoria, le barbabietole e le carote.

Si raccomanda di non esagerare con il consumo di queste fibre, altrimenti il rischio è quello di incidere negativamente sulla salute. Di conseguenza si ha un cattivo assorbimento intestinale di carboidrati, sali minerali e soprattutto ferro e calcio.


Come usare la curcuma in cucina: curiosità e benefici

Come pulire i gamberi e i gamberoni alla perfezione