Tutto (ma proprio tutto) sull’anguria: dalle proprietà alle ricette più golose

Scopriamo tutte le caratteristiche sull’anguria: i benefici, le proprietà, le diverse tipologie e tanto altro ancora!

Chi non ama il gusto dell’anguria? Fresco, leggermente dolce e dissetante, questo frutto è sicuramente uno dei simboli dell’estate e che mette gioia e felicità anche solo alla vista!

Oltre al suo sapore molto apprezzato, esistono tantissime cose da scoprire sul frutto per eccellenza della stagione estiva: benefici, curiosità, ricette e tanto altro ancora. Che ne dite, avete voglia di diventare dei veri esperti di angurie? Allora seguiteci!

I valori nutrizionali dell’anguria: calorie e proprietà

Molti se lo chiedono: l’anguria fa ingrassare? Proprio no! Le calorie del cocomero sono bassissime, e pensate che questo è uno dei frutti più leggeri che esistano al mondo: ogni 100 grammi rappresentano appena 30 calorie. Questo basso contenuto deriva dagli zuccheri naturali che contiene al suo interno, ma come avete potuto capire, sono davvero pochi.

Angurie
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/anguria-sezionato-rosicchiato-3437679/

Vediamo in toto i suoi valori nutrizionali (per 100 g di prodotto):

• Calorie 30 kcal
• Acqua 95,30 g
• Carboidrati 3,7 g
• Grassi 0 gr
• Proteine 0,5 gr
• Zuccheri 6 gr
• Calcio 7 mg
• Magnesio 10 mg
• Fosforo 11 mg
• Potassio 112 mg
• Licopene 4532 mcg
• Colesterolo 0 gr
• Vitamina A 37 µg
• Vitamina B1 0,02 mg
• Vitamina B2 0,02 mg
• Vitamina B3 0,1 mg
• Vitamina C 8 mg
• Beta-carotene 3,3 mcg

Le sue proprietà, poi, sono tantissime. Innanzitutto, vista la sua composizione (92% di acqua e 8% di zuccheri) contribuisce a idratare il corpo durante i periodi più caldi.

Da considerare anche la presenza di vitamine del gruppo A, B e C, che danno energia al nostro corpo, e di sali minerali fra cui spicca soprattutto il potassio, nonché di citrulina, un amminoacido che aiuta la produzione di arginina, una sorta di viagra naturale che dilata i vasi sanguigni e favorisce l’afflusso di sangue verso i genitali.

Non finisce qui: questo frutto fa bene anche alla pelle, proteggendola dai rischi legati all’esposizione dei raggi UV, aiuta le malattie cardiache e ipertensione e riduce i livelli del colesterolo cattivo nel sangue.

Infine, mangiare questo frutto aiuta a migliorare la qualità del sonno e stimola la produzione di serotonina. Insomma, che cosa c’è di meglio di andare a dormire sazi, leggeri… e riuscire anche a prender sonno?

Anguria in gravidanza: sì o no?

Il cocomero in gravidanza va benissimo, e questo perché è ricco di acqua, sali minerali e vitamine, e dunque è un ottimo alimento per il bebè, consigliatissimo (ma va comunque assunto in dosi ragionevoli!).

I tipi di anguria

Oltre alla classica anguria che siamo abituati a vedere ne esistono altri tipi, alcuni curiosi e molto interessanti. Dunque, non solo grandi frutti verdi fuori e rossi dentro: vediamo meglio quali sono le varie tipologie!

Anguria “classica”

Quella che siamo abituati a mangiare tutti i giorni altro non è che la Citrullus Vulgaris, un frutto originario dell’Africa e che appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee. Ma forse non sapete che… esistono circa 50 varietà di questo frutto, dal melone d’acqua che cresce nel sud Italia fino al cocomero di Pistoia e di Faenza!

Anguria gialla

Anguria gialla
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/sano-frutta-cibo-sweet-fetta-3327347/

Non tutti la conoscono, ma si tratta di una vera sorpresa! All’esterno questo frutto somiglia alla sorellina rossa (se non che è un po’ più piccola), ma non appena aperta ci appare la sua polpa di colore giallo! Le sue radici affondano nel Sol Levante, ma oggi si può trovare facilmente anche in Europa. Il gusto ricorda anche l’ananas e il mango e la sua consistenza è più croccante: insomma, una bella scoperta.

Anguria quadrata

Frutto di esperimenti e dall’attribuzione ancora dubbia, si tratta semplicemente di una anguria che tramite alcuni metodi viene fatta crescere con forma quadrata. E in Giappone va davvero forte!

Angurie senza semi

Anguria senza semi
Fonte foto: https://pixabay.com/it/images/search/watermelon%20yellow/

Anche qui siamo di fronte a un alimento controverso e che fa discutere. Di certo i semi dell’anguria sono la parte più fastidiosa del frutto, ma non crediate che questa sia una soluzione trovata da contadini esperti o altro! Si tratta di un frutto da laboratorio, nato per soddisfare le esigenze dei consumatori

Ricette con l’anguria

Sono tante le ricette che potete proporre con questo frutto versatile e gustoso. Eccone alcune interessanti e che sicuramente stuzzicheranno il vostro appetito e la vostra fantasia!

frullato di anguria
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/tavolo-ristoro-vetro-cibo-drink-3220967/

• Marmellata di anguria: per questo piatto vi serviranno 600 g di polpa, 1 mela, 250 g di zucchero e 1 limone. È una marmellata particolare, è vero, ma il suo gusto è unico!

• Granita di anguria: semplice, rinfrescante, buonissima! Per farla non dovrete far altro che munirvi della polpa (500 g per circa 4 persone) e aggiungere zucchero (90 g) e 50 ml di acqua. Frullate tutto e poi realizzate una sorta di ghiaccio di anguria, che il giorno dopo dovrete frullare e servire!

• Sorbetto all’anguria: molto simile ma più vellutato è il sorbetto, che potete realizzare con semplice zucchero e polpa. Cuocete lo zucchero con la polpa frullata, poi fate raffreddare e mettete in freezer. Il giorno dopo frullate il tutto finché non sarà cremoso! Che delizia!

• Insalata di anguria. È Buonissima anche se messa in piatti salati, principalemente in un’insalata. L’anguria infatti si abbina bene sia con il sale che con il pepe, ed è ottima con feta, menta, basilico e rucola. Da provare!

• Beh, forse sarà banale, ma questo è un frutto delizioso anche solo mangiato al naturale. Se vi state chiedendo come tagliare l’anguria per servirla dopo un pranzo o una cena, potete anche solo realizzare delle fette, oppure farla a cubetti o anche a pallini con uno scava gelato, per dare alla frutta una forma ancora più sfiziosa!

Provate anche il gelo di angria

Che cos’è la dieta dell’anguria

Come abbiamo detto, questo è un frutto amico della pelle, ma anche della linea! Se volete inserirlo nel vostro regime alimentare, potete provare la dieta dell’anguria che promette fino a 5 kg persi in poche settimane.

Come si fa? Semplicemente inseritela in una macedonia al mattino, ma anche come spuntino di metà mattina e pomeriggio, magari con un frullato o anche semplicemente a pezzetti.

L’unico problema è la stagionalità: sfruttate l’estate per provare questa dieta miracolosa! Eliminerete il gonfiore della pancia e combatterete cellulite e ritenzione idrica.

Aggiungi al ricettario

ultimo aggiornamento: 04-07-2019

X