Ingredienti:
• 150 g di farina 00
• 1 uovo
• 1 cucchiaino di lievito di birra
• 300 ml di latte
• 1 pizzico di sale
• 1/2 cucchiaino di zucchero
• burro q.b.
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 10 min
cottura: 15 min

I bliny sono una delle ricette facili e veloci più cucinate in Russia. Provatele alla maniera tradizionale con salmone e panna acida.

I blinis, o bliny al singolare, sono delle crespelle tipiche della cucina russa servite con accompagnamenti dolci o salati. Hanno forma circolare di circa 12-15 cm e si possono preparare sia con farina di grano tenero che con quella di grano saraceno. Esistono anche di forma più piccola, ottimi da servire come aperitivo finger food e prendono il nome di blinchiki.

Questo prodotto tipico viene solitamente preparato in occasione della Maslenitsa, una festa russa che può essere paragonata al nostro carnevale dato che cade la settimana prima dell’inizio della Quaresima. Per ottenere la ricetta perfetta dei bliny dovete tenere presente che, a differenza delle classiche crepes, queste sono lievitate. La consistenza quindi sarà più leggera e lo spessore maggiore. Scopriamo la ricetta originale per prepararli.

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

bliny
bliny

Come preparare la ricetta dei bliny

  1. In una ciotola sbattete il tuorlo con il latte e lo zucchero poi, sempre mescolando con una frusta da cucina, incorporate farina e lievito. Dovrete ottenere una pastella liscia e priva di grumi. Coprite la ciotola con pellicola e lasciate riposare per un’ora.
  2. Montate poi a neve l’albume con il sale e incorporatelo alla pastella lievitata con movimenti delicati dal basso verso l’alto. La pastella risulterà piuttosto liquida ed è giusto così.
  3. Scaldate ora una padella antiaderente e ungetela bene con il burro. Versate un mestolo di pastella e roteatela in modo da ottenere una crespella di spessore uniforme. Lasciatela cuocere fino a che non si solleveranno i bordi poi giratela delicatamente e proseguite la cottura anche sull’altro lato.
  4. Mano a mano che sono pronte, adagiatele su un piatto una sull’altra.

Servite queste crespelle salate di origine russa con della smetana, la tradizionale panna acida russa, del salmone o del caviale rosso. Potete anche preparare i bliny russi di grano saraceno semplicemente sostituendo la farina 00 con quella di grano saraceno. Otterrete una ricetta più rustica ma comunque deliziosa.

Conservazione

Vi consigliamo di consumare i bliny appena fatti così che risultino ben morbidi.

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 01-05-2022


Virtù teramane, la ricetta della primavera abruzzese

Tonno e limone, l’abbinamento perfetto per un risotto leggero e delicato