Ingredienti:
• 500 g melanzane
• 500 g peperoni rossi e gialli
• 140 g peperoncini piccanti
• 1 carota
• 1 gambo di sedano
• 40 g acciughe sott'olio
• sale grosso q.b.
• aceto di vino q.b.
• olio extravergine d'oliva q.b.
difficoltà: facile
persone: 50
preparazione: 30 min
cottura: 00 min
kcal porzione: 168

La bomba calabrese è una salsa piccante tradizionale per condire svariate ricette. Il nome dice tutto: se amate i sapori forti provatela subito.

La bomba calabrese, anche detta piccantino calabrese, è una ricetta tipica divenuta ormai conosciuta anche all’estero. Si tratta di una salsa molto piccante a base di peperoncini che viene arricchita ulteriormente da ortaggi di stagione. Esistono molte varianti di questa bomba piccante che riguardano non solo l’utilizzo di verdure, ma anche la quantità di peperoncino che renderà la conserva più o meno “impegnativa”.

Se volete osare, sarà possibile anche realizzare questa ricetta addirittura con soli peperoncini… una vera BOMBA! Resta comunque una salsa davvero molto versatile in cucina: potrete condirci pane, bruschette, pasta, formaggi, insalate, carne o pizza. Insomma, una volta scoperta non potrà di certo mancare in dispensa!

Andiamo a scoprire come fare il piccantino calabrese!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Bomba calabrese
Bomba calabrese

Preparazione della ricetta della bomba calabrese

  1. Pulite i peperoni, eliminate il picciolo, le parti bianche, i semi e affettateli. Togliete i filamenti interni e tagliate a cubetti.
  2. Lavate melanzane, carote e sedano e tagliate a pezzetti anch’essi. Fate lo stesso con i peperoncini dopo aver tolto il loro picciolo.
  3. Prendete una ciotola e lasciate e disponete a strati le verdure, cospargendone ognuno di sale grosso.
  4. Coprite la ciotola e lasciate riposare per 1 giorno.
  5. Dopo il tempo trascorso, strizzate bene le verdure che nel frattempo avranno rilasciato tutto il loro liquido.
  6. Asciugatele bene e rimettetele in una ciotola coprendole con aceto bianco e lasciandole riposare per 3 ore.
  7. Strizzate nuovamente le verdure asciugandole bene con un canovaccio. Lasciatele avvolte nel canovaccio per far assorbire completamente l’umidità.
  8. Prendete una ciotola, versate le verdure e aggiungete le acciughe tritate grossolanamente. Coprite con olio e lasciate riposare per 1 settimana.
  9. Mescolate ogni giorno e aggiungete dell’olio se necessario.
  10. Alla fine della settimana trasferite il vostro composto macerato all’interno dei vasetti lavati e sterilizzati.
  11. Avvitate bene i vasetti e riponeteli in un luogo fresco e asciutto.
  12. La vostra bomba calabrese è pronta!

Potete aggiungere al composto anche pomodorini secchi e funghi sott’olio. La versione super piccante prevede il solo utilizzo di peperoncini, aglio e prezzemolo.

Per un sapore più deciso abbiamo utilizzato l’olio extravergine d’oliva, ma se vorrete potrete usare l’olio di semi: in questo caso il tempo di conservazione sarà minore, quindi consumate la vostra bomba calabrese in poco tempo!

Conservazione

Questa conserva potrà durare fino a 1 anno. Quando aprite i vasetti aggiungete dell’olio prima di richiudere, pressando bene il coperchio alla chiusura.

Provate subito un’altra specialità calabrese…la ricetta della crema al peperoncino!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

Cucina italiana Cucina vegana

ultimo aggiornamento: 12-04-2022


Incredibili gli gnocchi di melanzane! Ecco la ricetta

Menu di Pasqua: le migliori ricette della tradizione