Ingredienti:
• 1,5 litri di latte di soia al naturale (senza zucchero)
• 6 cucchiai di aceto di mele
• 220 g di olio di cocco
• 1 cucchiaino di sale
• 3 cucchiai di olio di soia
• 1 cucchiaino e mezzo di lecitina di soia
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 30 min
cottura: 00 min

Il burro vegano è l’alternativa priva di derivati animali, ideale per la preparazione dei vostri dolci e piatti salati preferiti!

Si presta ormai sempre maggiore attenzione alle persone che soffrono di particolari intolleranze o seguono, per scelta, determinati regimi alimentari. Ad esempio il caso dei vegani, che escludono dalle loro diete tutti i prodotti animali e di origine animale. Per questo motivo oggi vogliamo proporvi la ricetta per preparare, in versione vegana, uno degli ingredienti base della cucina italiana: il burro, da sempre considerato un’ottima alternativa alla margarina.

Utilizzato per rendere morbidi gli impasti, conferire croccantezza a molti dolci o semplicemente per regalare quel tocco di sapore in più a moltissime pietanze. Se siete curiosi di scoprire come si fa il burro vegano non vi resta che proseguire nella lettura!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

Burro vegano
Burro vegano

Preparazione della ricetta per il burro vegano

  1. Iniziate mettendo il latte di soia naturale in una pentola e scaldate a fuoco basso. Non appena inizieranno a comparire sulla superficie delle micro bollicine (appena prima che inizi a bollire) spegnete il fuoco e aggiungete l’aceto di mele. Noterete subito la comparsa di piccoli fiocchi perché il latte inizierà a quagliare.
  2. Prendete uno scolapasta e rivestitelo con un canovaccio pulito. Versateci dentro il latte di soia in modo da separare i fiocchi dal siero. Sciacquare i fiocchi rimasti nel canovaccio con dell’acqua fredda per eliminare il gusto un po’ acido dell’aceto.
  3. In un contenitore a bordi alti mettere la lecitina sciolta in un po’ di acqua tiepida, l’olio di cocco, l’olio di soia, il latte di soia quagliato e il sale. Frullare il tutto con un mixer ad immersione fino ad ottenere una crema simile, per consistenza, alla panna vegetale.
  4. Versate il composto in un contenitore rettangolare, per donargli la caratteristica forma del panetto di burro, e riponete in frigo a solidificarsi per almeno 6 ore.
  5. Il burro vegetale così ottenuto può essere utilizzato sia nella preparazione di dolci che di piatti salati. Ottimo anche da spalmare sulle fette biscottate insieme alla marmellata.

Varianti per preparare il burro vegano

Potete preparare la variante con il cocco munendovi di 10 ml di aceto di riso, 250 ml di latte di cocco con almeno il 18% di grassi, 35 ml di olio di cocco, 10 ml di olio di semi di girasole e 7,5 g di lecitina. Il procedimento rimane lo stesso della preparazione tradizionale. Se invece preferite un burro vegano veloce, potete utilizzare solamente 3 ingredienti: 150 ml latte di soia, 300 ml di olio di cocco e 30 ml di succo di limone. Il procedimento rimane invariato.

Conservazione

Il burro vegano può essere conservato in frigo per massimo 4 giorni. In alternativa può essere congelato per non più di 1 mese.

Provate anche la ricetta tradizionale del burro fatto in casa!

0/5 (0 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 30-01-2022


Mai provata la salsa cren per esaltare bolliti, arrosti di carne e pesce?

Liquore alla Nutella: una dolce coccola da servire a fine pasto