Ingredienti:
• 500 g di farina 00
• 2 g di bicarbonato per alimenti
• 200 ml di acqua tiepida
• 6 g di sale fino + 1 pizzico
• 75 g di strutto
• 400 ml di passata di pomodoro
• olio extravergine di oliva q.b.
• origano q.b.
• 250 g di mozzarella
difficoltà: facile
persone: 4
preparazione: 20 min
cottura: 30 min

Il crescione romagnolo è uno street food tipico della Regione, preparato con lo stesso impasto della piadina: ecco ingredienti e ricetta.

Il crescione romagnolo, conosciuto anche con il nome di cassone o cascione, a seconda della zona in cui ci si trova è un tipico street food romagnolo realizzato con lo stesso impasto della piadina che però viene farcito e chiuso a mezzaluna prima della cottura. Potete farcirlo come preferite, ma i classici sono il ripieno con pomodoro e mozzarella, patate o erbette.

Qual è la differenza tra crescione e piadina? Rispetto alla classica piadina, i crescioni vengono farciti da crudi e poi chiusi a metà sigillando bene i bordi con l’aiuto di una forchetta per evitare che il ripieno esca durante la cottura. Ecco la preparazione passo per passo!

Ricette di Primavera: 9 piatti per la tua tavola

cassone o crescione romagnolo
cassone o crescione romagnolo

Preparazione del crescione romagnolo

  1. Per prima cosa dedicatevi alla preparazione dell’impasto: fate sciogliere il sale (i 6 g) nell’acqua poi setacciate la farina all’interno di una terrina capiente o direttamente su un tagliere da cucina.
  2. Aggiungete lo strutto, il bicarbonato e, a filo, anche l’acqua.
  3. Iniziate a impastare in modo da ottenere un panetto omogeneo e liscio. Avvolgetelo con la pellicola per alimenti e fate riposare almeno per 30 minuti.
  4. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione del ripieno al pomodoro: fate insaporire la passata di pomodoro con un filo d’olio, sale e origano facendola cuocere per alcuni minuti in una casseruola poi spegnete il fuoco e lasciate intiepidire.
  5. Scolate la mozzarella dal liquido di conservazione, tagliatela a fette e mettetela in un colino in modo da farle perdere ulteriormente dal liquido.
  6. Trascorso il tempo di riposo riprendete il panetto, dividetelo in 10-12 panetti dello stesso peso e stendeteli con l’aiuto del matterello cercando di ottenere dei dischi rotondi facendo attenzione a non bucarli. Farcite ogni mezzo disco con un paio di cucchiai di passata di pomodoro e la mozzarella lasciando però 1 cm dal bordo pulito.
  7. Spennellate i bordi con un po’ di acqua e chiudete a mezzaluna sigillando i bordi con i rebbi di una forchetta.
  8. Fate cuocere i crescioni di su di un’ampia padella antiaderente ben calda o sul classico testo romagnolo. Lasciate cuocere alcuni minuti per lato girando i crescioni delicatamente. Buon appetito!

In alternativa, potete preparare la piadina romagnola.

Conservazione

I crescioni preparati seguendo questa ricetta possono essere conservati per 1-2 giorni in frigorifero, ma se avete utilizzato ingredienti freschi potete anche congelarli.

3.5/5 (4 Reviews)

Clicca qui per seguire Primo Chef su Instagram
Clicca qui per seguire Primo Chef su TikTok
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram
Clicca qui per seguire Primo Chef su Twitter

Riproduzione riservata © 2022 - PC

ultimo aggiornamento: 04-05-2018


Muffin senza glutine e senza latte

Pesto di soia edamame